20 Aprile 2024 06:07

Cerca
Close this search box.

20 Aprile 2024 06:07

Diano Marina: torna il progetto “Nonno in Gamba”, mercoledì 1 marzo la presentazione nella sede di Auser. “Per favorendo l’invecchiamento attivo e l’interscambio generazionale”

In breve: Grande soddisfazione per il progetto è stata espressa dal Sindaco, Cristiano Za Garibaldi, e dall’Assessore ai Servizi Sociali, Sabrina Messico.

Il Comune di Diano Marina con le Associazioni riunite in Associazione Temporanea di Scopo: “Anteas”, “Auser” e “Centro Incontro” si stanno preparando per gestire insieme il Progetto “Nonno in Gamba” che attuerà le seguenti attività:

  • PEDIBUS: a piedi verso la scuola accompagnati dai “NONNI IN GAMBA”. Una scelta salutare ed ecologica che fa bene alla comunità, ai genitori e ai bambini. Oltre a ridurre il traffico e le emissioni inquinanti offre l’opportunità di essere fisicamente attivi e conoscere meglio il proprio quartiere
  • SICUREZZA AI PASSAGGI PEDONALI: “Il NONNO IN GAMBA”
    sara’ presente ai passaggi pedonali in prossimità delle scuole coinvolte per garantire maggiore sicurezza
  • ACCOMPAGNAMENTO SULLO SCUOLA BUS “IL NONNO IN GAMBA”
    garantirà aiuto nel salire, scendere e viaggiare sullo Scuolabus in maniera sicura e piacevole
  • COME VIVERE MEGLIO IL PARCO GIOCHI :
    Sperimentazione di una corretta valorizzazione e fruizione dei giochi presenti in un parco giochi che verrà individuato dal Comune, attraverso la presenza di un “NONNO IN GAMBA”.

Per avere più informazioni e per offrire la propria disponibilità potete contattare :

KATIA 34700672205, FAUSTO 3518103650, MATTEO 3287325032 o rivolgervi all’ufficio dei servizi sociali del comune di Diano Marina 0183 /490276. Sarà ben accetto tutto il tempo che potrete offrire!

Al fine di spiegare le iniziative in maniera più dettagliata verrà organizzata una riunione il 1 Marzo 2023 alle ore 17 in via Cairoli 39 Diano Marina presso il centro “Auser Filo d’Argento”.

Il progetto integrato “Nonno in Gamba” per gli anni scolastici fino al 2025 promuove e implementa
l’iniziativa che incentiva il percorso verso la scuola a piedi e in sicurezza come strumento per rendere la città più vivibile, meno inquinata e pericolosa dando ai bambini l’opportunità di sviluppare esperienze in ambito psicologico e motorio, socializzare e acquisire elementi di educazione stradale favorendo l’invecchiamento attivo e l’interscambio generazionale.

La co-progettazione rappresenta una forma di coinvolgimento del Terzo Settore non più come mero erogatore di servizi, ma con un ruolo attivo nella preparazione e gestione dei servizi medesimi, consentendo di unire esperienze e risorse per l’innovazione degli stessi, non strettamente economiche, ma logistiche, organizzative e professionali.

Grande soddisfazione per il progetto è stata espressa dal Sindaco, Cristiano Za Garibaldi, e dall’Assessore ai Servizi Sociali, Sabrina Messico.

Condividi questo articolo: