18 Maggio 2024 06:33

Cerca
Close this search box.

18 Maggio 2024 06:33

Andora: in corso la posa delle tubazioni dell’acquedotto, sopralluogo sindaco Demichelis. “Rivieracqua assicura fornitura di 3000mc di acqua entro l’estate 2023”

In breve: L’obiettivo è quello di garantire un adeguato approvvigionamento idrico ad Andora, nell’immediato e nel lungo periodo

E’ in corso a ridosso del confine con Cervo il cantiere di posa delle tubazioni dell’acquedotto e della fognatura, avviato da Rivieracqua nell’ambito dei lavori finanziati con fondi del comune di Andora e finalizzati al collegamento con il nuovo acquedotto del Master Plan del Roja.

Andora: in corso la posa delle tubazioni dell’acquedotto, sopralluogo sindaco Demichelis

L’obiettivo è quello di garantire un adeguato approvvigionamento idrico ad Andora, nell’immediato e nel lungo periodo. Il sopralluogo del sindaco Mauro Demichelis agli scavi avviati, da qualche settimana, sul vecchio tracciato ferroviario, è stato anche l’occasione per fare il punto, con un video sui social, sul cronoprogramma comunicato da Rivieracqua nel corso di una riunione, convocata dal presidente dell’ATO Imperiese Claudio Scajola, su richiesta del Comune di Andora.

Ricordiamo che il 2022 si era concluso con la messa in mora di Rivieracqua da parte del primo cittadino andorese che aveva anche chiesto le dimissioni del CdA della società che gestisce la rete idrica andorese. Ora arrivano le rassicurazioni da parte del gestore, ma il Comune si sta attrezzando per trovare anche soluzioni alternative.

“Siamo moderatamente soddisfatti. Sono stati già posati cento metri di tubazione, il cantiere sta procedendo senza interruzioni – ha dichiarato il sindaco Mauro DemichelisRivieracqua ci ha assicurato che il lotto di Andora sarà terminato entro l’inizio dell’estate, ma abbiamo chiesto all’ATO, che ringraziamo per la celerità con cui ha convocato le parti, di fare il punto anche sui lotti in provincia di Imperia a cui dobbiamo essere collegati. Fanno parte del Masterplan il tratto C0 che va da Diano Marina fino al confine fra San Bartolomeo e Cervo, ma soprattutto il Lotto C1.1 che tocca Cervo, San Bartolomeo al Mare fino al confine Andora che è in fase di affidamento. Ci è stato assicurato che, per rispettare il cronoprogramma e chiudere i lavori entro l’inizio dell’estate, saranno programmati anche doppi turni di lavoro. I tecnici di Rivieracqua ci hanno comunicato che, una volta attivati i primi collegamenti, quest’estate arriveranno ad Andora circa 2000/3000 mc di acqua al giorno. Una quantità che lo scorso anno è venuta a mancare a causa delle precarie condizioni della condotta del Roja. Certamente il prolungarsi della siccità ci preoccupa. Andora è stata la prima a saggiare gli esiti di una problematica che investe e si sta manifestando in tutta Italia. Con il vicesindaco Paolo Rossi, stiamo valutando anche ulteriori soluzioni alternative nel caso si dovesse ripresentare il rischio dell’ingresso del cuneo salino in modo da aver fatto tutto il possibile per contenerlo entro i limiti di legge”.

Per trovare una definitiva e certa soluzione ai problemi dell’ATO Imperiese e quindi di Andora si dovrà attendere fino al completamento del Master Plan del Roja, sui cui la Regione Liguria ha garantito la disponibilità ad anticipare 5 milioni di euro. Quattro milioni di euro sono stati messi da Andora con i fondi versati in bolletta dai cittadini e vincolati, grazie ad un accordo firmato con l’Amministrazione Demichelis, alle opere a servizio del comune savonese.

“Nel corso della riunione con l’ATO Imperiese ci è stato confermato che con il Masterplan del Roja completato, Andora avrà la fornitura necessaria a soddisfare ogni esigenza ovvero circa 13.000 mc d’acqua al giorno, nel corso dell’estate. Solo allora potremo dire di aver completato un progetto a cui lavoriamo da anni. Prosegue il nostro impegno a vigilare affinché i cantieri siano condotti celermente – dice ancora Demichelis E’ evidente che Rivieracqua dovrà impegnarsi anche sul fronte del rinnovo della rete idrica interna di Andora, completando un’opera contro la dispersione dell’acqua, già avviata da questa Amministrazione fino a quando ci è stato imposto di consegnare gli impianti all’attuale gestore”.

Condividi questo articolo: