18 Maggio 2024 05:13

Cerca
Close this search box.

18 Maggio 2024 05:13

Elezioni Imperia: l’appello al voto dei candidati del PD Verda e Bellotti. “Chiediamo ai cittadini di darci fiducia, doverosa e urgente voce alternativa”

In breve: Queste le parole di Deborah Bellotti ed Edoardo Verda, candidati al consiglio comunale nella lista del Partito Democratico a sostegno del candidato Sindaco Ivan Bracco

“Domenica e lunedì 14-15 maggio saremo chiamati tutti a votare per decidere l’amministrazione della nostra città nel prossimo quinquennio.

Consideriamo questo esercizio di democrazia importantissimo perché, al di là della retorica, siamo realmente noi che decidiamo quale futuro dare alla nostra città e come vi vogliamo contribuire – Queste le parole di Deborah Bellotti ed Edoardo Verda, candidati al consiglio comunale nella lista del Partito Democratico a sostegno del candidato Sindaco Ivan Bracco, in un appello al voto in vista delle imminenti elezioni del 14 e 15 maggio. 

Elezioni Imperia: l’appello al voto dei candidati del PD Edoardo Verda e Deborah Bellotti

“Noi abbiamo una visione di città del futuro da pianificare ora, oggi, che tenga in conto l’ecosostenibilità, la giustizia sociale e l’etica, le colonne portanti del nostro impegno e della nostra candidatura.

Crediamo in una doverosa e urgente voce alternativa che metta alla base di ogni decisione questi valori, in Consiglio Comunale come luogo di democrazia e come modello per l’intera città.

Crediamo che sia indifferibile progettare il verde urbano per assicurarci un futuro sano e vivibile, pianificare una gestione trasparente dei rifiuti che sia efficiente ed a servizio del cittadino, sviluppare un piano di mobilità sostenibile che metta al centro il cittadino e la qualità di vita, promuovere Imperia ed il suo commercio locale mantenendo identità e lavoro anziché incentivare l’apertura selvaggia di centri commerciali e supermercati.

Ma ancora, vogliamo assicurare che le persone più svantaggiate siano tenute in prima considerazione, che i regolamenti ed il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) siano rispettati, che si investa sulla salute mentale e si proceda con processi di condivisione alle decisioni cosicché da un giorno all’altro non ci si ritrovi con opere imposte e poco sostenibili e scelte fatte a svantaggio dell’interesse pubblico.

La lista sarebbe lunga, i valori ci sono chiari e le molte responsabilità di rappresentanza che avremo, se eletti, anche.

Chiediamo ai cittadini di darci fiducia affinché insieme si possa lavorare con una visione diversa di città, rimediando agli errori fatti, ma soprattutto non creandone di nuovi ancora più gravi ed irreversibili”.

Condividi questo articolo: