25 Maggio 2024 09:23

Cerca
Close this search box.

25 Maggio 2024 09:23

Prelà: il 28 maggio torna la tradizionale passeggiata enogastronomica nell’Alta Val Prino. Percorso fra i piatti tipici lungo antichi sentieri e mulattiere

In breve: L’evento è finalizzato alla conoscenza ed alla valorizzazione del territorio dell’alta Val Prino, in maniera ecosostenibile

Domenica 28 maggio torna “Alta Val Prino da scoprire e da gustare”, la tradizionale passeggiata eco-enogastronomica che si svolge da una decina di anni, ma che era stata interrotta a causa dell’emergenza Covid.

L’evento è finalizzato alla conoscenza ed alla valorizzazione del territorio dell’alta Val Prino, in maniera ecosostenibile

L’evento è finalizzato alla conoscenza ed alla valorizzazione del territorio dell’alta Val Prino, in maniera ecosostenibile e alla ricerca delle radici della cultura contadina della Liguria. Si tratta di un vero e proprio percorso attraverso le frazioni di Prelà, lungo vecchi sentieri e mulattiere, partendo da Prelà Capoluogo (appuntamento alle 10,30 e partenza alle 11) fino ad arrivare a Villatalla e poi ritorno. Ad ogni fermata si potrà gustare un piatto tipico della tradizione dell’entroterra imperiese.

Questo il programma nel dettaglio

Prelà Capoluogo, Piazza Umberto Primo, aperitivo per tutti i partecipanti;

Valloria, seduti al fresco degli ulivi e passeggiando tra le porte dipinte dei carruggi del vecchio borgo si assaggerà il primo piatto;

Tavole, Chiesa di San Rocco, secondo piatto;

Villatalla, tutto intorno alla Chiesa della Madonna della Neve verrà servito il dolce.

Il percorso ad anello andata e ritorno è di circa 15 Km; per coloro che ritengono di non fare il percorso di ritorno, l’Amministrazione comunale mette a disposizione dei partecipanti, a partire dalle 16.00, anche un servizio di bus navetta che parte da Villatalla e ritorna a Prelà Capoluogo.

L’obbiettivo è di far conoscere angoli poco noti dell’entroterra ad un target di pubblico sempre più ampio che, proprio a causa della recente  emergenza epidemiologica, ha riscoperto il piacere di camminare all’aria aperta.

Condividi questo articolo: