25 Giugno 2024 00:41

Cerca
Close this search box.

25 Giugno 2024 00:41

Andora ospita l’unica tappa ligure di “Io non rischio”, campagna nazionale per le buone pratiche di Protezione Civile. Appuntamento sabato e domenica

In breve: Quest'anno anche approfondimenti dedicati al rischio degli incendi boschivi

Sabato 20 e domenica 21 maggio Andora partecipa alla campagna “Io non rischio”: volontari e volontarie di Protezione Civile invitano i concittadini in piazza per scoprire cosa ciascuno può fare per ridurre il rischio incendi boschivi.  L’appuntamento è presso il Porto Turistico andorese.

Quest’anno anche approfondimenti dedicati al rischio degli incendi boschivi

Quest’anno, per la prima volta, alle giornate nazionali in ottobre si aggiunge l’appuntamento di maggio, dedicato a due rischi specifici in vista della stagione estiva: saranno infatti allestiti 15 punti informativi dedicati al rischio vulcanico, nell’area dei Campi Flegrei e alle Isole Eolie, località maggiormente visitate durante l’estate, e venti gazebo “Io non rischio” in 13 regioni dedicati a un rischio che in estate purtroppo vede il suo picco, il rischio incendi boschivi.

Fabio Curto Formatore Nazionale Io Non Rischio spiega: “E’ un grande privilegio ed onore poter essere l’unica piazza in tutta la Regione. Stiamo lavorando insieme ai Comunicatori della Campagna Io Non Rischio di Andora, Imperia e Noli per divulgare le buone pratiche di Prevenzione Incendi e poter sensibilizzare al meglio i nostri cittadini e turisti. La Liguria e la Regione con il più alto indice di oscosità con il 73% di territorio coperto da vegetazione e solo sensibilizzando i cittadini che possiamo ridurre il rischio.

A tal proposito abbiamo organizzato nella giornata di domenica una Tavola Rotonda aperta a tutti i cittadini e turisti , che potranno fare domande a esperti del settore. Abbiamo in serbo un paio di sorprese che attendono conferme, che speriamo di dire a tutti il prima possibile.

Sempre di più l’obiettivo è far vivere la campagna “Io non rischio” tutto l’anno, per diffondere la cultura della prevenzione e la conoscenza delle buone pratiche di protezione civile. Un’importante occasione per fornire spunti e approfondimenti sui rischi presenti sul nostro territorio e sui comportamenti utili da adottare per proteggere sé stessi e l’ambiente in cui si vive: oltre all’appuntamento in piazza, Io non rischio è anche online su facebook, alla pagina IO NON RISCHIO dove potrete condividere la vostra esperienza utilizzando l’hashtag #iononrischio2023″.

“Io non rischio” è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), Reluis (Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica), Fondazione Cima (Centro Internazionale in Monitoraggio Ambientale), Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Conclude Curto: “Vorrei ringraziare Il presidente del Porto Fabrizio De Nicola, la Capitaneria di Porto, il Sindaco Mauro Demichelis, Regione Liguria, i Coordinamenti del Volontariato di Savona, Imperia, Genova e Spezia, ma un ringraziamento speciale va alla Pro loco di Andora per averci integrato, supportato e ospitato all’interno di un grande evento come Azzurro Pesce D’Autore”.

Sul sito ufficiale www.iononrischio.protezionecivile.it e sui canali social della Campagna (Facebook, Twitter e Instagram) con l’hasthag #iononrischio2023 è possibile consultare materiali informativi e trovare informazioni utili.

Condividi questo articolo: