19 Giugno 2024 06:24

Cerca
Close this search box.

19 Giugno 2024 06:24

Spinse il rivale giù da una passerella: cade l’accusa di tentato omicidio, 52enne condannato a 2 anni e 2 mesi di carcere in Tribunale a Imperia

In breve: Il Pubblico Ministero, Maria Paola Marrali, aveva chiesto la condanna a 8 anni di carcere, con ricovero presso una Rems per altri 2 anni.

Nel 2020 venne arrestato, a Ventimiglia, dai Carabinieri, accusato di tentato omicidio per aver spinto giù dalla passerella Squarciafichi un 51enne al culmine di una lite. A distanza di tre anni un 52enne di nazionalità ungherese è stato condannato, in Tribunale, a Imperia, a 2 anni e 2 mesi di carcere, con la formula del rito abbreviato.

Imperia: spinse 51enne giù da una passerella, condannato in Tribunale

Il Pubblico Ministero, Maria Paola Marrali, aveva chiesto la condanna a 8 anni di carcere, con ricovero presso una Rems per altri 2 anni. La giudice, Anna Bonsignorio, anche alla luce di una perizia psichiatrica che ha dichiarato il 52enne, difeso dall’avvocato Alessandro Ramò, del foro di Imperia, affetto da un parziale vizio di mente, ha riqualificato il reato in lesioni gravissime, condannando l’imputato a 2 anni e 2 mesi di carcere, oltre al ricovero presso una Rems per altri 2 anni.

Nel dettaglio, il 52enne era accusato di aver spinto la vittima dalla passerella Squarciafichi, facendola precipitare da un’altezza di circa 2.50 metri, provocandogli lesioni personali consistite in un grave politraumatismo per le quali versava in pericolo di vita.

 

Condividi questo articolo: