18 Maggio 2024 19:08

Cerca
Close this search box.

18 Maggio 2024 19:08

Imperia: Aurelia Bis, comitato Oliveto chiede intervento di Sindaco e Consiglio Comunale. “La cittadinanza va informata sul progetto. Sono previsti espropri e modifiche impattanti del paesaggio”

In breve: Nel dettaglio, il comitato chiede che i cittadini vengano informati sulla situazione del progetto. 

Il Comitato Nuova Aurelia Bis Imperia Est Oliveto interviene con una nota stampa, per chiedere al Sindaco Claudio Scajola e a tutto il Consiglio comunale di Imperia di approfondire il tema della Aurelia Bis. Nel dettaglio, il Comitato, che, lo ricordiamo, aveva organizzato un incontro anche in campagna elettorale, chiede che i cittadini vengano informati sulla situazione del progetto.

Aurelia Bis: interviene il Comitato

“Sul progetto dell’Aurelia Bis non ci sono informazioni, a parte il crono programma 2022 degli interventi fissato dal Commissario Straordinario, ingegner Matteo Castiglioni. La cittadinanza imperiese dovrebbe essere informata in modo più chiaro sulle decisioni assunte dal Sindaco di Imperia in merito alle misure adottate per la migliore realizzazione dell’Aurelia Bis. Questo nell’interesse di tutti, in particolare degli stessi cittadini imperiesi, titolari di almeno 340 proprietà private, inserite nell’elenco Anas del 2010, che sarebbero colpiti dall’esproprio della loro casa o terreno e quindi costretti a trasferirsi in altri luoghi.

Inoltre, va precisato che le zone Prino, Caramagna, Artallo, Baitè e, quella oggetto di gravissimo impatto ambientale, ovvero Imperia Ovest Oliveto, in quanto coinvolte dal tracciato Aurelia bis sarebbero sede, da come si evince dal progetto definitivo, di importanti strutture in cemento e superfici lastricate che modificherebbero per sempre il paesaggio, ma soprattutto, si presume, l’assetto idrogeologico con ciò che ne consegue in caso di anomali piogge torrenziali tenendo anche in considerazione i limiti dell’attuale stato del reticolo idrografico, ruscelli o fossati.

Come cittadini, venuti a conoscenza di detta, seppur utile, opera stradale già nell’estate 2012, chiediamo perciò a tutti gli schieramenti politici presenti nel Consiglio Comunale ed al signor Sindaco in primis di volersi attivare e quindi pronunciare su questa vicenda, ovvero informare tempestivamente la cittadinanza,  sulle tanto attese varianti o modifiche migliorative in capo al relativo progetto definitivo“.

Condividi questo articolo: