15 Giugno 2024 18:16

Cerca
Close this search box.

15 Giugno 2024 18:16

“Imperia è… una storia lunga oltre 100 anni”: sabato 13 gennaio in Comune la prima giornata di studio sulla storia della città

In breve: Un evento culturale organizzato dall’Archivio di Stato di Imperia, con il patrocinio del Comune, in occasione dei festeggiamenti per il “Centenario della Città e del Comune di Imperia".

Imperia è… una storia lunga oltre 100 anni”. Questo il titolo delle quattro giornate di studio aperte al pubblico sulla storia della città di Imperia che prenderanno il via sabato 13 Gennaio, a partire dalle ore 9.30, presso la Sala Commissioni di Palazzo Civico.

Un evento culturale organizzato dall’Archivio di Stato di Imperia, con il patrocinio del Comune, in occasione dei festeggiamenti per il “Centenario della Città e del Comune di Imperia“.

Gli incontri si svolgeranno tutti all’interno degli spazi del Palazzo Civico, a partire da sabato 13 gennaio, e per i tre sabati successivi, dalle ore 09.30 sino alle ore 16.00, e avranno come tema la storia locale, con approfondimenti sotto diversi punti di vista: storico, storico-artistico, architettonico, archeologico, economico, politico e sociologico.

Ciascun sabato vedrà riunito intorno al tavolo funzionari ed ex funzionari di zona della Soprintendenza, docenti e ricercatori universitari, oltre che saggisti e studiosi di lungo corso del territorio, che interverranno con relazioni che, per argomento, periodo o taglio dell’analisi adottato, saranno il più possibile attinenti fra loro.

Tutti i contributi sono stati ammessi a pieno titolo all’interno del ciclo di conferenze per il loro valore di “novità, inedito e aggiornamento” e saranno poi raccolti in un volume monografico che diventerà una vera e propria “Raccolta di Atti delle Giornate di Studio imperiesi”, dall’alto pregio scientifico e significativa non solo per la città di Imperia.

Sabato 13 gennaio, il programma di conferenze sarà introdotto dal Sindaco Claudio Scajola; a coordinare le quattro Giornate il Direttore dell’Archivio di Stato di Imperia Luigi Devoti.

Il ciclo delle Giornate di Studio sarà inoltre riconosciuto come Corso di Formazione per tutti gli insegnanti che vi parteciperanno.

Di seguito il calendario degli incontri:

Sabato 13 Gennaio 2024 (09.30-16.00)

C. Scajola: Introduzione del Sindaco

S. G. Pirero: Due pergamene di riuso nel notaio P. F. Bracco (secc. XVI-XVII)

L. Lo Basso: Le Tigri di Oneglia (1793-1794)

G. Toso: Oneglia e Porto Maurizio in età napoleonica

A. Carassale: Il commercio internazionale a Porto Maurizio (sec. XVII)

E. Ferrari: Fratelli Berio. Storia di una famiglia e di una ditta olearia

Sabato 20 Gennaio 2024 (09.30-16.00)

G. Badano: La nascita del verde pubblico a Porto Maurizio e Oneglia

C. Littardi: Filologia vegetazionale nel verde pubblico ante 1923

A. Zanini: L’Hotel Riviera Palace: il turismo a Porto Maurizio

E. Airenti: Palazzo Berio e in Granatini alla Foce di Porto Maurizio

A. Marchini: Evoluzioni urbanistiche a Castelvecchio (secc. XIX-XX)

E. Papone: San Leonardo durante il Centenario

B. Gandolfo Donatiello: 1923, San Leonardo protettore delle missioni popolari

Sabato 27 Gennaio 2024 (09.30-16.00)

M. T. Anfossi: Aspirazioni unitarie (1908): personaggi ed idee

S. Napolitano: Il “modernismo” nell’esperienza di Giovanni Boine

T. Lupi: Un’epistola di Friedrich Engels a Giuseppe Canepa (1894)

G. Oreggia: Sul soggiorno di Theodore Roosevelt a Porto Maurizio

G. Badano: Le prime quote rosa nell’amministrazione della Città di Imperia;

Toponomastica urbana tra Unificazione e Liberazione

Sabato 03 febbraio 2024 (09.30-16.00)

D. Gandolfi: Archeologia al Parasio: la vecchia chiesa di San Maurizio

G. Stabile Re: La dispersione degli arredi della vecchia chiesa di San Maurizio

A. Sista: Apparati effimeri a Oneglia, Porto Maurizio nel XIX secolo

A. Giacobbe: Urbanistica alla Marina di Porto Maurizio (secc. XIX-XX)

F. Cervini: Liguria 1887: l’alba di una nuova tutela dei monumenti

F. Boggero: Di una stabile dimora: restauri e riambientazioni

Condividi questo articolo: