13 Aprile 2024 05:09

Cerca
Close this search box.

13 Aprile 2024 05:09

Incendiò l’auto della ex compagna: uscito dal carcere torna a perseguitarla, 58enne nuovamente arrestato dalla Polizia

In breve: L'udienza di convalida celebrata nella mattinata odierna, ha visto la convalida dell'arresto con la conferma delle misure cautelari in atto ovvero l'obbligo di dimora e il divieto di avvicinamento alla p.o.

Agenti di Polizia dell’Ufficio Controllo del Territorio del Commissariato P.S. di Sanremo hanno tratto in arresto un 58enne, cittadino italiano, responsabile della violazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa. Nei mesi scorsi l’uomo si era reso responsabile di ripetuti atti persecutori nei confronti della sua compagna, lo stesso perseguitava la donna con innumerevoli messaggi, e-mail, telefonate giungendo fino al punto di incendiarle la vettura.

Incendiò l’auto della ex compagna: uscito dal carcere torna a perseguitarla, 58enne nuovamente arrestato dalla Polizia

Di seguito a dettagliata richiesta formulata da quest’Ufficio alla Procura della Repubblica di Imperia, stante la gravità dei fatti contestati, il GIP del Tribunale di Imperia emetteva ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, misura che veniva sostituita con la custodia in carcere in quanto lo stesso al momento della notifica manifestava nuove intenzioni minacciose nei confronti della donna.

Nei giorni scorsi l’uomo veniva scarcerato con obbligo di dimora e divieto di avvicinamento alla parte offesa; nonostante le prescrizioni l’uomo riprendeva la sua condotta persecutoria inviando messaggi telefonici e appuntandosi nelle immediate vicinanze di un’attività commerciale all’interno della quale vi era la donna.

L’uomo veniva rintracciato dal personale di polizia e accompagnato negli Uffici del Commissariato; al termine degli atti di rito, in accordo con il magistrato della Procura della Repubblica di Imperia il soggetto veniva sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima. L’udienza di convalida celebrata nella mattinata odierna, ha visto la convalida dell’arresto con la conferma delle misure cautelari in atto ovvero l’obbligo di dimora e il divieto di avvicinamento alla p.o.

Condividi questo articolo: