25 Giugno 2024 03:27

Cerca
Close this search box.

25 Giugno 2024 03:27

Imperia: lavori all’Ospedale, Cisl sul piede di guerra. “Parcheggi limitati e barriere architettoniche, situazione inaccettabile. L’Asl non può fare finta di niente”/Il caso

In breve: I lavori, che dovrebbero durare circa un anno, hanno preso il via il 15 marzo scorso e riguardano la realizzazione dell'Ospedale di Comunità al terzo piano della Palazzina B dell'Ospedale.

“La situazione all’interno dell’Ospedale di Imperia è diventata insostenibile per la presenza di troppi cantieri che oltre ad una grande confusione, limitano in maniera importante le zone destinate ai posteggi”. A sollevare il problema il coordinatore provinciale della Cisl, Nico Zanchi, in una lettera inviata ai vertici dell’Asl, chiedendo un incontro urgente e intervento risolutivo.

I lavori, che dovrebbero durare circa un anno, hanno preso il via il 15 marzo scorso e riguardano la realizzazione dell’Ospedale di Comunità al terzo piano della Palazzina B dell’Ospedale.

L’intervento rientra nell’ambito del “Rafforzamento dell’assistenza sanitaria intermedia e delle sue strutture (Ospedali di Comunità)” con i fondi del PNRR. L’obiettivo è potenziare l’offerta dell’assistenza intermedia al livello territoriale attraverso l’attivazione di una struttura sanitaria della rete territoriale a ricovero breve e destinata a pazienti che necessitano di interventi sanitari a media/bassa intensità clinica.

Il progetto prevede la ristrutturazione della porzione del piano terzo che occupa l’intera ala Ovest della palazzina B. I lavori, dal costo complessivo di 1 milione e 800 mila euro, prevedono una serie di interventi di natura edile ed impiantistica per una ristrutturazione completa e la rifunzionalizzazione degli spazi per la realizzazione di un reparto di degenza fino ad un massimo di 18 posti letto.

Imperia: lavori all’Ospedale, la nota della Cisl

 “La problematica – scrive Zanchi – non si ristringe solamente all’interno dell’area nosocomiale, ma anche nelle zone adiacenti, in quanto per la presenza di ulteriori lavori, i mezzi delle ditte vengono collocati nei posteggi , occupando molto spazio, e riducendo di conseguenza la possibilità di parcheggio, sia per i dipendenti che per tutti gli utenti.

Oltre ad un problema di tipo logistico, la presenza contemporanea di tutti i cantieri crea barriere architettoniche per chi vuole accedere al pronto soccorso o agli altri servizi dell’Ospedale. Un vero controsenso se si pensa al ruolo che l’Asl ricopre nei confronti dei cittadini.

È una situazione inaccettabile e l’Azienda non può far finta di nulla. La Cisl chiede un incontro urgente, suggerendo anche il coinvolgimento del Comune di Imperia, che dal canto suo, gestendo una buona parte dei posteggi vicini all’ospedale, dovrebbe dare il suo contributo, riservando dei posti per i dipendenti e gli utenti disabili che accedono al presidio”.

Condividi questo articolo: