DOLCEDO. DOMENICA 21 DICEMBRE IL CONCERTO DI CORALI “ARMONIE DI VOCI” PER I FESTEGGIAMENTI DI SAN TOMMASO, SANTO PATRONO /DETTAGLI

Cultura e manifestazioni Home

img01-Dolcedo

A Dolcedo, domenica 21 dicembre, alle ore 15.30, in occasione dei festeggiamenti del Santo patrono San Tommaso Apostolo, nella chiesa Parrocchiale si terrà il Concerto di Corali “ Armonie di voci ” con la partecipazione di:

Cantores Bormani di Imperia 
Direttrice Piera RAINERI

Corale Nostra Signora dell’Acquasanta di Montalto e Carpasio
Direttore e organista Avv. Aldo Prevosto 

Corale Sacra Famiglia di Imperia
Direttore Matteo Pastorelli 
Organista Maestro Giorgio Piovano

Corale San Dalmazzo di Pornassio
Direttrice Paola Rovella
Organista Piero Rovida

Corale San Tommaso Apostolo di Dolcedo 
Direttrice Ornella Rubino
Organista Mauro Benza

La Chiesa Parrocchiale di San Tommaso Apostolo ricca di arte, storia e memorie di devozione sarà lo scenario perfetto per questo incontro di gruppi corali che amano ritrovarsi e condividere le loro esperienze musicali.
Il paese di Dolcedo, che ha ospitato per anni concerti di vario genere e che conta numerosi appassionati di bella musica, italiani e stranieri, accoglierà con gioia gli ospiti che vengono ad allietare la festa del Santo Patrono.

La maggior parte dei gruppi sono corali che svolgono la loro attività nella Parrocchia e contribuiscono, con il loro canto, ad animare le feste più importanti dell’anno liturgico.
Ma sono presenti anche i coristi del coro Polifonico “ Cantores Bormani” che dal 1979, con professionalità e buon gusto musicale, svolgono attività concertistica ed hanno partecipato a numerose rassegne, festival e concorsi corali.

Le musiche che verranno eseguite spaziano da brani antichissimi come Personent hodie, un canto natalizio latino originario probabilmente del XII secolo, a musiche di autori cinquecenteschi come Monteverdi, Mauduit e Palestrina; i famosissimi Mozart Ave Maria e Brahms In stiller nacht ; autori del nostro tempo come Perosi Missa “SS.Gervasii et Protasii”, Missa “Te Deum laudamus”e non poteva mancare la Ninna nanna, nella versione locale del maestro Andracco: Sopra l’umile tua culla e in quella di Cesare Zanella Che magnifica notte di stelle.

La comunità dolcedese ringrazia i cori che hanno accettato di prendere parte all’iniziativa e invita calorosamente il pubblico a prendere parte a questa manifestazione che saprà donare gradite emozioni.