IMPERIA. PAITA VINCE PRIMARIE PD IN LIGURIA. MANTI:”ORA TUTTI IN MARCIA PER LE REGIONALI “. MANNONI: “GRANDE AFFLUENZA LEGITTIMA RISULTATO”

Home Politica

10904944_514838718655481_784450206_n

Sarà Raffaella Paita la candidata del centrosinistra nella corsa alla presidenza della Regione Liguria. L’assessore della Giunta Burlando ha avuto la meglio su Sergio Cofferati e Massimiliano Tovo nella Primarie del Pd, tenutesi oggi, domenica 11 gennaio. In merito alla vittoria di Raffella Paita, ImperiaPost ha intervistato il consigliere regionale del Pd Giancarlo Manti (pro Paita) e il segretario provinciale del Pd di Imperia Pietro Mannoni (pro Cofferati).

GIANCARLO MANTI

“Raffaella Paita sarà la candidata presidente del centrosinistra. Questo non può che rallegrarci, riempirci di gioia, noi del comitato provinciale di Imperia per Lella Paita presidente abbiamo fatto il possibile. In provincia di Imperia il risultato è di oltre 900 voti di differenza a favore di Raffaella e ci soddisfa pienamente. Dati importanti anche a Savona e La Spezia, che vanno a compensare, come si sapeva Genova. La valutazione politica è che finita questa battaglia interna alla coalizione di centrosinistra, dobbiamo traguardare alla elezione che ci sarà entro metà maggio e siamo fortemente sicuri che Lella con la sua tenacia, preparazione, conoscenza del territorio ligure, sarà in grado di guidare la coalizione di centrosinistra alla vittoria, anche prendendo esperienza dai dieci anni delle giunte Burlando, portando avanti con innovazione e caparbietà tutti i temi, cercando di risolvere le difficoltà. I liguri alla fine ci hanno dato responso positivo. Ora tutti in marcia per le elezioni regionali di maggio”.

 PIETRO MANNONI

Indubbiamente sono state elezioni che hanno visto una grande partecipazione.  Questo che sia il dato più rilevante. Circa 50 mila persone in tutta la Liguria hanno deciso di dire cosa ne pensano della coalizione di centrosinistra e del candidato del centrosinistra. Di questo siamo contenti e da qua dobbiamo partire per costruire con chi ha vinto le Primarie un progetto per la prossima legislatura che permetta al Pd e alla coalizione che guida di vincere le elezioni vere e proprie che si svolgeranno a marzo. Presunti brogli? Ci sono state alcune valutazioni che verranno valutate dagli organismi di garanzia. Un’affluenza di questo tipo, anche se ci fosse stato qualche inquinamento, legittima le Primarie e il risultato delle stesse”.