GENOVA. VITTORIA 41 – 8 PER LA UNION RUGBY RIVIERA SUGLI “AMATORI GENOVA” /I DETTAGLI

Home Sport

union rugby

Genova. La Union Riviera Rugby si impone a Sant’Olcese ed elude gli scherzi di un campionato pazzo: ad ottobre alluvione su Genova e partita rinviata sine die. Rimbalza e sfugge l’ovale e alla fine si recupera prima dell’inizio del girone di ritorno, in piena pausa invernale. Di fatto un confronto andata e ritorno con i volenterosi Amatori Genova, espressione di una realtà molto interessante a livello giovanile ed ora comunque in crescita con importanti innesti. La Union scende così in campo in una giornata insolitamente tiepida, sicuramente fuori stagione e non benevola per i celebri insaccati di Sant’Olcese. E forse proprio ai salumi locali si pensa ancora da entrambe le parti con un primo tempo che molti hanno definito natalizio. La Union pecca nell’aggressività eccessiva, con due espulsi temporanei: segno peraltro di una fibra decisionale notevole. Facile peraltro il gioco del primo tempo, in cui viene sfruttata al meglio la forca caudina per gli avversari rappresentata della maul avanzante: è meta al minuto 21 e al minuto 28. Il solito nocchiero è il tecnico Masson, che guida da par suo. Però il primo tempo non vede neanche gli Amatori arrendevoli. Al 35° sono loro ad andare in meta con un’azione alla mano. Segna Falchi e fa male, perché poi segna su punizione anche Tazio Marcellino. Insomma: la Union che non subisce con Acqui si lascia intimidire dagli Amatori. 8-12 il primo tempo. Masson non è contento: si vede poco ritmo e mancanza di sostegno in attacco. Peccati gravi per il gioco corsaro. Arriva dunque la “secrollata” (libera traduzione dialettale dal francese del tecnico) e nella ripresa è tutta un’altra musica. Se le marcature potevano essere prima degli uomini di mischia come un concreto De Castro e il solito Masson, ora giocano i tre quarti. Importante la segnatura del 12° del secondo tempo ad opera del metronomo Castaldo. Una soddisfazione per il lavoro spesso oscuro di un mediano di mischia che vanta anche una preparazione atletica non comune. Si invola quindi l’ “Invisibile” Roggero, che segnerà due volte, e l’ala Agostino Semeria. Sigillo anche di capitan Novaro, signore delle mischie. Bella prima linea come al solito, in grande crescita rispetto alla scorsa stagione. Di fatto per la Union ritorno in campo il 25 gennaio ad Imperia, contro gli Amatori. Però da primissimi in classifica. Molto impegno ancora per gli allenamenti di martedì e venerdì al Pino Valle.

SERIE C/2 INTERREGIONALE (recupero)
Amatori Genova – Union Rugby Riviera 8/41

CLASSIFICA: Union R. Riviera punti 32, Cadetti CUS Genova 26, Cadetti Recco 23, Acqui Terme 17, Amatori Genova 10, Novi Ligure 5, Lions Tortona 0.