Home, Imperia — 30 novembre 2013 alle 18:59

APRE UNA PARAFARMACIA IN GALLERIA ISNARDI: la rinascita della galleria dopo il caso Edelweiss

Dopo i problemi legati all’abitabilità dei negozi in Galleria Isnardi, l’imminente apertura della Parafarmacia Conad decreta la fine della lunga contesa. I muri della Galleria, infatti, erano di proprietà della società Edelweiss, costruttrice dell’area, ma dei sette negozi esistenti, solo due unità sarebbero state in possesso delle caratteristiche necessarie. Il Comune, a settembre dell’anno scorso, aveva riscontrato alcune irregolarità quando […]

di Selena Marvaldi

foto(8)

Dopo i problemi legati all’abitabilità dei negozi in Galleria Isnardi, l’imminente apertura della Parafarmacia Conad decreta la fine della lunga contesa. I muri della Galleria, infatti, erano di proprietà della società Edelweiss, costruttrice dell’area, ma dei sette negozi esistenti, solo due unità sarebbero state in possesso delle caratteristiche necessarie. Il Comune, a settembre dell’anno scorso, aveva riscontrato alcune irregolarità quando al settore Urbanistica era pervenuta la richiesta di apertura di un nuovo esercizio commerciale. Analizzando le carte l’amministrazione si era così resa conto di innumerevoli irregolarità nei permessi di quasi tutti i negozi della via.

Pochi mesi dopo erano poi sorti altri problemi oggetto di contenzioso giudiziario tra la Edelweiss e  la singora Mariolina Ancora, proprietaria di uno dei negozi della Galleria. Quest’ultima, infatti, era stata accusata di non aver pagato alcuni canoni di locazione ma visto il problema legato all’abitabilità, la società non sarebbe stata in regola con i permessi e perciò non avrebbe potuto affittare i locali ad uso commerciale e quindi la commerciante non avrebbe dovuto pagare alcuna rata di affitto. La Edelweiss, successivamente ha così deciso di pagare la sanatoria di circa 200.000 euro al Comune di Imperia sanando la sua posizione.