Home, Politica — 3 dicembre 2013 alle 18:05

DISTRIBUZIONE KIT PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA – L’intervento ironico e critico del Movimento Cinque Stelle

Il gruppo comunicazione del Movimento Cinque Stelle interviene per dire la sua sulla distribuzione dei KIT per la raccolta differenziata in fase di distribuzione in questi giorni da parte della Tra.De.Co.. “Babbo Natale arriva in anticipo in città. Questi giorni che precedono il Santo Natale negli uffici e nelle case può capitare di vedere ceste e cestini colmi di panettoni e […]

di Gabriele Piccardo

movimento 5 stelle

Il gruppo comunicazione del Movimento Cinque Stelle interviene per dire la sua sulla distribuzione dei KIT per la raccolta differenziata in fase di distribuzione in questi giorni da parte della Tra.De.Co..

“Babbo Natale arriva in anticipo in città. Questi giorni che precedono il Santo Natale negli uffici e nelle case può capitare di vedere ceste e cestini colmi di panettoni e leccornie fare capolino sulle scrivanie o in bella mostra sui mobili e tavoli dei salotti.

Si sa, questa è una piacevole tradizione che si rinnova ogni anno, per la gioia di chi li riceve e di chi li vende … un pò meno per chi li compra.

I cittadini di Imperia, quest’anno, hanno ricevuto o stanno ricevendo, dei bellissimi, quanto inutili ahimè, cestini e sacchetti colorati di buon augurio per il proprio futuro. A compiere questo gentile omaggio è la Tra.De.Co., la futuristica e efficiente azienda incaricata di risolvere una volta per tutte il problema della raccolta rifiuti.

In verità non si tratta di un gesto spontaneo ma di un obbligo contrattuale che doveva essere compiuto mesi fa, ma, per dare un senso a questo regalo, l’azienda ha pensato di farlo sotto Natale, giusto nel periodo degli scambi di doni. D’altronde è giusto così, altrimenti è come se ti regalassero l’uovo di Pasqua a Natale o il panettone a Ferragosto; suvvia, rispettiamo le tradizioni.

Rimane ora da spiegare ai fortunati destinatari come impiegare questi fantastici cadeaux, per esempio bisogna spiegare che le buste gialle vanno bene per andare a fare la spesa, quelle blù si possono utilizzare come improvvisate 24 ore e i cestini …. Non vanno bene per metterci l’acqua, ma sono più indicati per metterci i piccoli giochi dei bambini per fare ordine nella cameretta; oppure, per chi ha la fortuna e la passione di possedere un orto, il cestino può sostituire degnamente il più indicato “ cavagno “ per la raccolta dei piccoli ortaggi ( le zucche no, specie se sono voluminose e pesanti ).

Abbiamo scherzato.

In questi giorni, in eccezionale ritardo, la Tra.De.Co. sta recapitando il famoso “ kit” per la differenziata. Questo kit è composto da:

- 3 borsine di materiale plastico per carta, cartone, plastica, metallo e vetro

- Secchiello areato

- 150 sacchetti di carta

- 20 sacchi neri

- Chiave elettronica per accesso ai contenitori isole ecologiche

- Manuale con descrizione servizi e modalità di conferimento

- Calendario annuale con giorni e fasce orarie di raccolta.

Ma il kit in formato ridotto in via di consegna si ferma alle borsine e al secchiello.

La distribuzione di questi gadget, perché solo così si possono classificare allo stato attuale del servizio di raccolta, è costata anche dei soldi alla Tra.De.Co., non troppi a dire la verità, grazie all’escamotage dalla dubbia regolarità adottato dalla ditta: pare infatti che abbia fatto passare la distribuzione come un servizio umanitario affidato ai “volontari” della Monesi Young: 48 ore settimanali con rimborsi mensili di 650 euro massimo; quattrini che indubbiamente avrebbe fatto meglio a investire diversamente, magari per potenziare il servizio di raccolta, anziché sprecarli per una distribuzione parziale di accessori assolutamente inutili, almeno per ora.

Ma, da buoni liguri, a caval donato non si guarda in bocca, accettiamo il regalo, e in attesa di bidoni elettronici, tessere magnetiche e calendari, cercheremo di trattenerci nell’impiegarlo in mansioni migliori che occupare spazio sotto il tinello, il tutto in fiduciosa attesa di un serio avvio della tanto agognata raccolta differenziata”.

Buon Natale