Home, Politica — 20 dicembre 2013 alle 12:11

DIMISSIONI DELL’ASSESSORE PROVINCIALE BELLOTTI: “Voglio prendere le distanze da questo tipo e questo modo di far politica”

Artioli, Raineri, Bellotti e probabilmente anche Ballestra. La giunta Sappa continua a perdere pezzi. Questa mattina come anticipato da Imperiapost, l’ormai ex assessore alla cultura Alberto Bellotti ha rassegnato le sue dimissioni. “Durante la discussione della convenzione del Teatro Salvini di Pieve di Teco, purtroppo, il gruppo “Uniti” ha abbandonato l’aula, l’opposizione ha ritenuto che gli importi che erano previsti […]

di Gabriele Piccardo

BellottiArtioli, Raineri, Bellotti e probabilmente anche Ballestra. La giunta Sappa continua a perdere pezzi. Questa mattina come anticipato da Imperiapost, l’ormai ex assessore alla cultura Alberto Bellotti ha rassegnato le sue dimissioni.

“Durante la discussione della convenzione del Teatro Salvini di Pieve di Teco, purtroppo, il gruppo “Uniti” ha abbandonato l’aula, l’opposizione ha ritenuto che gli importi che erano previsti per questa convenzione non fossero adeguati alle ristrette economiche votando contro e perciò la pratica non è passata. Sin che ho potuto, con tanto sacrificio dovendo rinunciare a tante cose dovendo in qualche modo per arrivare al l’obiettivo condividere un certo tipo di atteggiamento, adesso, per quanto mi riguarda è arrivato il momento di dire la parola fine. Io voglio prendere le distanze da questo tipo e questo modo di far politica che non mi appartiene e non dovrebbe appartenere a nessuno per il principio stesso che l’amministrazione della cosa pubblica non può se non esclusivamente tendere all’interesse pubblico lasciando perdere tutti gli interessi personali, di partito o di qualsiasi altra natura. In considerazione del fatto che il collegio valle Arroscia ha espresso due rappresentanti, io e il dott. Paolo Ceppi che tanti pensano che sia mio nemico che così non è. Auspico quindi che la valle Arroscia abbia un suo rappresentante e dunque che possa essere chiamato a rivestire un ruolo in giunta come assessore“.