Cronaca, Home — 4 gennaio 2014 alle 20:03

FRANA VIA DIANO CALDERINA. “ABBIAMO SENTITO COME UN TUONO, POI SONO ARRIVATI I VIGILI DEL FUOCO” – Gli attimi di paura nel racconto di una residente

“Abbiamo sentito come un tuono, l’acqua scendeva copiosa dalla discesa, poi sono arrivati i Vigili del Fuoco“. Lucia Righi racconta così a ImperiaPost i momenti immediatamente seguenti la frana che ha investito il condominio di via Diano Calderina dove vive con la sua famiglia. “I Vigili del Fuoco ci hanno fatto immediatamente evacuare – prosegue Lucia Righi – e ci […]

di Mattia Mangraviti

image

Abbiamo sentito come un tuono, l’acqua scendeva copiosa dalla discesa, poi sono arrivati i Vigili del Fuoco“. Lucia Righi racconta così a ImperiaPost i momenti immediatamente seguenti la frana che ha investito il condominio di via Diano Calderina dove vive con la sua famiglia.

I Vigili del Fuoco ci hanno fatto immediatamente evacuare – prosegue Lucia Righi – e ci hanno fatto rientrare in casa dopo circa due ore. Ci è stato spiegato che non sussistono rischi per quanto concerne il nostro appartamento. Il coinquilino che vive al primo piano, invece, non è potuto rientrare. Nel corso delle riunioni di condominio abbiamo spesso parlato dei problemi legati alle infiltrazioni d’acqua. Certamente i lavori del cantiere hanno contribuito, ad esempio per il continuo passaggio di mezzi pesanti lungo la strada e per la mancanza di un canale di scolo delle acque. Questi problemi, però, va detto, ci sono da anni. Nel 2000, a causa dell’alluvione, ci furono allagamenti e gravi danni agli appartamenti del primo piano“.

 
 
 
FR_vetrine_3