Attualità, Home, SPECIALE ALLUVIONE 16 GENNAIO — 17 gennaio 2014 alle 20:18

TRENO DERAGLIATO. IL MINISTERO DEI TRASPORTI AVVIA UN’INDAGINE PER RICOSTRUIRE LA DINAMICA – L’annuncio del Sottosegretario D’Angelis

Il Ministero dei Trasporti ha avviato un’indagine per ricostruire la dinamica del deragliamento del treno Intercity 660 nel tratto tra Andora e San Bartolomeo al Mare. Lo ha annunciato il Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Erasmo D’Angelis. “E’ già stata avviata una indagine del Ministero – ha dichiarato D’Angelis – per accertare la dinamica del deragliamento del treno Intercity 660 […]

di Redazione

foto 2(1)

Il Ministero dei Trasporti ha avviato un’indagine per ricostruire la dinamica del deragliamento del treno Intercity 660 nel tratto tra Andora e San Bartolomeo al Mare. Lo ha annunciato il Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Erasmo D’Angelis.

E’ già stata avviata una indagine del Ministero – ha dichiarato D’Angelis – per accertare la dinamica del deragliamento del treno Intercity 660 Milano-Ventimiglia tra Andora (Savona) e Cervo (Imperia) in un tratto a binario unico. Abbiamo chiesto a Rfi e Trenitalia di procedere rapidamente con servizi sostitutivi di collegamento verso la Francia e di riattivare prima possibile la linea ferroviaria interrotta per frana. Fortunatamente l’incidente non ha provocato altre gravi conseguenze sulle persone, oltre al ferimento di due macchinisti, grazie alla disposizione dell’obbligo cautelativo di transito dei convogli a velocità ridotta per il rischio idrogeologico sui versanti franosi, e il treno viaggiava non oltre i 30 chilometri orari. Con i vertici di Ferrovie dello Stato proprio ieri abbiamo analizzato le condizioni della rete ferroviaria nazionale e avviato la definizione di un piano nazionale di investimenti nelle infrastrutture anche nell’ottica del superamento dei tratti ancora a monobinario, per offrire un servizio moderno e di qualità anche nella rete non ad Alta Velocità”.