Attualità, Home — 24 gennaio 2014 alle 14:20

“INCLINAZIONE DEL TRENO IMMUTATA. RFI PUÒ COMINCIARE A LAVORARE” – Sopralluogo del Sindaco di Andora Floris con i tecnici specializzati

Sopralluogo questa mattina del Sindaco Franco Floris sui luoghi della frana, con i tecnici specializzati dell’Unità di Comando Locale dei Vigili del Fuoco di Savona, che ogni giorno monitorano l’inclinazione del treno e la posizione della terrazza appoggiata sulla frana. Il primo cittadino ha chiesto i risultati delle verifiche effettuate nelle ultime 48 ore dai cartografi. “I rilievi visivi hanno […]

di Redazione

image

Sopralluogo questa mattina del Sindaco Franco Floris sui luoghi della frana, con i tecnici specializzati dell’Unità di Comando Locale dei Vigili del Fuoco di Savona, che ogni giorno monitorano l’inclinazione del treno e la posizione della terrazza appoggiata sulla frana. Il primo cittadino ha chiesto i risultati delle verifiche effettuate nelle ultime 48 ore dai cartografi.
I rilievi visivi hanno accertato che l’inclinazione del treno è immutata dal giorno dell’incidente e che la posizione del parcheggio sulla frana non si è modificata negli ultimi due giorni. Le previsioni meteo sono ottime e ci sono quindi le condizioni perché RFI inizi a lavorare subito per ridare il servizio ad una collettività di centinaia di persone che ogni giorno utilizzano il treno per ragioni di lavoro o studio ha dichiarato il primo cittadino.

Già ieri, l’ispettore dei Vigili del Fuoco José Sannino che coordinava l’Unità di Comando Locale aveva confermato che “anche martedì e mercoledì sono stati registrati solo lievi movimenti del terreno circostante il manufatto”.
Non torna alla normalità, invece, la situazione degli Uffici Comunali.
Gli uffici del secondo e terzo piano rimarranno chiusi al pubblico fino martedì mattina – ha annunciato Franco Floris – è una situazione che costringe alle ferie forzate sette persone, ma anche confidiamo termini presto vista la velocità con cui la Procura sta attuando la verifica delle pratiche per dissequestrare velocemente il maggior numero di fascicoli necessari al lavoro ordinario degli uffici”.