Attualità, Cronaca, Home, Politica — 28 agosto 2013 alle 16:54

L’ultimo saluto al consigliere comunale Emilio Broccoletti: oltre 500 persone al suo funerale

Una chiesa gremita ha accolto la salma di Emilio Broccoletti (60 anni), consigliere ed ex assessore comunale del Pdl morto lunedì mattina nella sua abitazione in zona Castelvecchio. Originario di Senerchia (comune in provincia di Avellino), Broccoletti ha ricoperto in passato numerosi incarichi politici e dopo le ultime elezioni amministrative è stato eletto consigliere del Pdl. Ad attendere il feretro […]

di Gabriele Piccardo

IMG_7608_1024x683
Una chiesa gremita ha accolto la salma di Emilio Broccoletti (60 anni), consigliere ed ex assessore comunale del Pdl morto lunedì mattina nella sua abitazione in zona Castelvecchio. Originario di Senerchia (comune in provincia di Avellino), Broccoletti ha ricoperto in passato numerosi incarichi politici e dopo le ultime elezioni amministrative è stato eletto consigliere del Pdl. Ad attendere il feretro fuori dalla chiesa almeno 500 persone tra cui: politici in carica e non, dipendenti comunali, dirigenti, dipendenti dell’EcoImperia e dell’Amat.

“La numerosa presenza in questa chiesa – ha detto nella sua omelia don Gianpiero Serrato- è la prova del fatto che Emilio molti anni si è messo a disposizione alla città pur non appartenendo alla nostra città dalla nascita. Ha saputo amare e servire la nostra città con momenti di fatica, di discussione e conflitti. Siamo grati a lui è a Dio che ce lo ha donato. Ogni persona costruisce un pezzettino della nostra esistenza e lui ha fatto parte di questa nostra esistenza. Siamo qui per pregare per lui, tutti abbiamo bisogno di perdono, di misericordia e di comprensione. Pregheremo perché Dio doni a lui quel posto della vita eterna che ha preparato vicino a lui. Emilio da sempre ha un posto nella casa del padre e preghiamo perché lo occupi. Si è reso disponibile per costruire la nostra vita sociale e perciò lo ringraziamo”. La salma è poi partita alla volta dipendenti cimitero di Oneglia dov’è stata tumulata.