Cronaca, Home — 3 febbraio 2014 alle 12:24

BLITZ DELLA POLIZIA POSTALE A POGGI – ARRESTATO UN 26ENNE MOLDAVO. ISPETTORE BRACCO: “Le indagini continuano”

Si è conclusa nella notte tra sabato e domenica 2 febbraio, un‘importante operazione della Polizia Postale di Imperia, coordinati dall’Ispettore Ivan Bracco. A seguito di svariati furti di gasolio e materiale generico all’interno dei cantieri edili, denunciati a giugno, a settembre 2013 sono cominciate le indagini che hanno finalmente portato all’arresto di un ragazzo moldavo di 26 anni con l’accusa […]

di Selena Marvaldi

polizia postaleSi è conclusa nella notte tra sabato e domenica 2 febbraio, un‘importante operazione della Polizia Postale di Imperia, coordinati dall’Ispettore Ivan Bracco. A seguito di svariati furti di gasolio e materiale generico all’interno dei cantieri edili, denunciati a giugno, a settembre 2013 sono cominciate le indagini che hanno finalmente portato all’arresto di un ragazzo moldavo di 26 anni con l’accusa di furto aggravate.

Denunciati a piede libero anche tre rumeni e un albanese con l’accusa di ricettazione. Il blitz del 2 febbraio infatti ha portato alla perquisizione anche di tre abitazioni, una a Borgo Prino, una a Piani e quella dell’arrestato a Poggi, sequestrando materiale di varia natura. Da trapani a pnemautici, da motoseghe a martelli pneumatici, fino a batterie e generatori di energia.

L’ispettore Ivan Bracco ha sottolineato però che le indagini proseguiranno per degli altri furti di materiale legato all’agricoltura: “Il materiale sequestrato fino a oggi resta comunque a disposizione dei cittadini per essere visionato ed eventualmente restituito ai legittimi proprietari“.