Home, Imperia — 20 febbraio 2014 alle 11:58

IL COMUNE PAGHERÀ GLI STIPENDI AI DIPENDENTI DELLA TRA.DE.CO. TROVATO L’ACCORDO CON IL PREFETTO – Capacci: “Ci vorrà una decina di giorni”

“Il Comune di Imperia pagherà gli stipendi ai dipendenti della Tra.De.co. I tempi? Ci vorranno una decina di giorni“. Lo ha dichiarato il Sindaco di Imperia Carlo Capacci al termine dell’incontro con il Prefetto Fiamma Spena e con il vertice della Tra.De.Co. LE DICHIARAZIONI DI CAPACCI “L’amministrazione comunale attiverà l’articolo che prevede l’intervento sostituivo della stazione appaltante in caso di […]

di Mattia Mangraviti

image

Il Comune di Imperia pagherà gli stipendi ai dipendenti della Tra.De.co. I tempi? Ci vorranno una decina di giorni“. Lo ha dichiarato il Sindaco di Imperia Carlo Capacci al termine dell’incontro con il Prefetto Fiamma Spena e con il vertice della Tra.De.Co.

LE DICHIARAZIONI DI CAPACCI

“L’amministrazione comunale attiverà l’articolo che prevede l’intervento sostituivo della stazione appaltante in caso di inadempienza contributiva dell’esecutore o del subappaltatore. Sostanzialmente ci attiveremo per sostituirci a Tra.De.Co. anche senza il loro consenso per pagare gli stipendi ai dipendenti. La cosa importante era garantire gli stipendi ai dipendenti per garantire il servizio ed evitare disagi soprattutto ai lavoratori in un momento di crisi come questo. Al momento non c’è stato il consenso della Tra.De.Co. Ora lo chiederemo formalmente, ma in ogni caso questa normativa ci consente di procedere anche senza il consenso. Il durc? Il Comune non può fare l’ufficiale pagatore conto terzi, spero che questa sia la prima e l’unica volta che succede questa cosa, anche perché se no non avrebbe senso continuare. I tempi per il pagamento degli stipendi? Il Comune di Imperia non è strutturato per fare questo tipo di attività e soprattutto non ha i dati necessari, tipo iban, conto correnti bancari e importo netto delle buste. Provvederemo a richiedere tutta la documentazione alla Tra.De.Co. e credo ci vorranno in tutto 10 giorni. Blocco degli straordinari? Spero che rientri la protesta perché vogliamo che il servizio continui a funzionare”.