Golfo Dianese, Home — 18 maggio 2017 alle 19:10

DIANO MARINA. UN UTILE DA RECORD PER LA GM SPA NEL 2016. SURACE:”BILANCIO CHIUSO CON +209 MILA EURO. QUEST’ANNO INVESTIREMO…”/L’INTERVISTA

Un utile da record per la società comunale “Gm” di Diano Marina, che si occupa di gestire il porto, alcune spiagge e i parcheggi a pagamento.

di Gaia Ammirati

PicMonkey Collage-92

Un utile da record per la società comunale “Gm” di Diano Marina, che si occupa di gestire il porto, alcune spiagge e i parcheggi a pagamento. Ad annunciarlo è l’amministratore unico della società, Domenico Surace, che con grande soddisfazione ha comunicato che il bilancio 2016 si è chiuso con un utile di 209 mila euro, il più alto nella storia della Gm.

“La cosa più evidente è il record che abbiamo raggiunto con un utile che non è mai stato così altoafferma Surace contattato da ImperiaPost - Il 28 aprile c’è stata l’assemblea dei soci con e il Comune ha approvato il bilancio e come ogni hanno ha chiesto di ripartire gli utili. In due anni abbiamo dato al Comune 480 mila euro in utili, oltre tutte le cose che già paghiamo, come convenzioni e tasse.

La cosa da sottolineare, però, è che negli ultimi 5 anni non abbiamo mai alzato i prezzi, quindi non è da un aumento di questi ultimi che deriva questo successo. 

Questo ci dà moltissima soddisfazione perché il risultato che abbiamo raggiunto è dovuto alla collaborazione di tutti. Per questo ci tengo a ringraziare i dipendenti (fino a 45 d’estate) e  il Comune, con il quale, grazie a una pianificazione a lungo termine e alla fiducia che ci riserva, abbiamo lavorato in sinergia. Il fatto che i soldi con cui lavoriamo sono pubblici ci porta a usare maggiore sensibilità e a gestirli con responsabilità. 

Per l’anno in corso – continua – abbiamo in previsione una serie di investimenti importanti, circa di 750 mila euro. Infatti, grazie alla pianificazione attenta è possibile sia avere utili sia fare investimenti. Per esempio abbiamo intenzione di allungare il molo sopraflutto del porto, costruire un capannone per il ricovero delle attrezzature, riammodernare le strutture e comprare nuovi lettini e ombrelloni. Gli investimenti saranno fatti sempre mantenendo un’attenzione particolare per il bilancio.

Per quanto riguarda il capannone – conclude – i tecnici sono al lavoro. Quando il progetto sarà definitivo lo sottoporremo al Comune e, tempi burocratici permettendo, potremo avviare i lavori magari per fine anno”