Golfo Dianese, Home — 5 marzo 2014 alle 19:47

CIRCOLO PD DIANO MARINA INTERVIENE SU PARCHEGGIO EX CINEMA PERGOLA, CONCESSIONE CAMPI TENNIS E SPORT

Il Circolo del Pd denuncia: “Diano Marina  e’ povera di spazi pubblici fruibili; lo sport  ha funzione sociale, un periodo di così’ grave crisi  deve far prevalere il buon senso  e la collaborazione “

di Redazione

Diano Marina

Il circolo del Partito Democratico di Diano Marina interviene su alienazione proprietà parcheggio ex cinema Pergola, affidamento concessione complesso sportivo per il gioco del tennis e lo spazio e la funzione dello sport nella società ed economia del Golfo Dianese.

“
Diano Marina  e’ povera di spazi pubblici fruibili. La soluzione di istituire parcheggi a pagamento,allontana il consumatore che si reca ancora in vacanza con la propria auto.
I costi troppo alti pongono i servizi della città’ fuori mercato rispetto alla concorrenza di località’ simili.

Il Circolo del PARTITO DEMOCRATICO di DIANO MARINA  è contrario all’alienazione della proprietà del parcheggio ex cinema Pergola. Il commercio nella nostra città’ è appesantito dalla crisi e non sente certo
la necessità che vengano aggiunti chioschi e  servizi  concorrenti al comparto commerciale.
Siamo quindi contrari a quanto indicato nella proposta n 13  del 25/2/ 2014.
In merito alla proposta  di c.c. N10 del 11/02/2014, affidamento in concessione del complesso “sportivo per il gioco del tennis”  e strutture pertinenziali  di proprietà’ comunale  di località’  CAMPO FIORITO – non si comprende  come il Comune di DIANO MARINA  dopo 50 anni di gestione ininterrotta da parte dello stesso concessionario, ritenga necessario dare  i “necessari indirizzi  finalizzati all’individuazione  di un soggetto idoneo alla gestione in concessione.
 Non vogliamo entrare nel merito,  ma vogliamo ricordare che lo sport  ha una grande funzione sociale  in quanto dovrebbe consentire  la libera espressione ludica della comunità , dovrebbe aiutare lo sviluppo  armonioso delle giovani generazioni, il mantenimento in salute  dei meno giovani sportivi, ed in particolare accogliere un turismo sportivo che anch’esso può’ contribuire  alle speranze di veder ritornare un turismo sportivo che non è mai stato concretamente promosso. Non vorremmo che incomprensioni o tensioni estranee all’ambiente  sportivo finiscano per danneggiare  uno dei pochissimi centri sportivi Dianesi. Riteniamo che un periodo di così’ grave crisi  debba far prevalere il buon senso  e la collaborazione nell’ interesse principale dello sport amatoriale.
 Riteniamo altresì che vengano riconosciuti i valori dello sport per tutti i cittadini, ponendo una nuova attenzione alle Associazioni sportive dilettantistiche, predisponendo le stesse verso una grande ripresa dell’iniziativa di coinvolgimento dei flussi sportivi legati alla possibilità di turismo sportivo amatoriale.

Per il direttivo P.D. Valle Dianese, Emilio Cordeglio
Il coordinatore Ruggero Gottardi