Home, Politica — 15 gennaio 2018 alle 15:57

IL CASO “GO IMPERIA” APPRODA IN CONSIGLIO COMUNALE. LA MINORANZA PRESENTA UNA MOZIONE “SALVA” LAVORATORI:”PROROGARE IL CONTRATTO FINO AL…”/ I DETTAGLI

Approderà presto in consiglio comunale la spinosa vicenda legata alla sorte dei lavoratori della Go Imperia srl (società del comune che gestisce i due porti cittadini) a seguito del mancato rinnovo del contratto di affitto di azienda con i curatori del Fallimento della Porto di Imperia S.p.A.”

di Redazione

26906349_10213340003748521_1683866477_o

Una mozione per tutelare i lavoratori della Porto di Imperia. Approderà presto in consiglio comunale la spinosa vicenda legata alla sorte dei lavoratori della Go Imperia srl (società del comune che gestisce i due porti cittadini) a seguito del mancato rinnovo del contratto di affitto di azienda con i curatori del Fallimento della Porto di Imperia S.p.A.”

I Gruppi Consiliari di Forza Italia e Fratelli di Italia hanno depositato, questa mattina, una richiesta di ordine del giorno da discutere in Consiglio Comunale al fine di dare indirizzo alla Società GoImperia, di cui il comune è unico socio, affinché proceda alla stipula di un contratto di affitto per la gestione del bacino portuale col “Fallimento di Porto di Imperia SpA”, sino al termine del 2018, mantenendo, al contempo, anche i contratti di lavoro alle maestranze.

“A seguito dell’annuncio del Presidente della GoImperia, Dott. Balbo, in data 27.12.2017 – scrive il capogruppo di Forza Italia Piera Poilluccisi è appreso che la stessa società del Comune di Imperia non intende proseguire nell’affitto, pur a condizioni economiche diverse, e intende “retrocedere” i dipendenti, assunti nel 2014 alle proprie dipendenze, al Fallimento.

Poiché è chiaro che il Sindaco di Imperia non ha una Maggioranza che lo sostenga e che le decisioni, che lui assume di concerto col Presidente Balbo, non hanno legittimazione e debbono passare attraverso il Consiglio Comunale che deve dare indirizzo all’azione della partecipata, si è chiesto di portare in discussione al più presto l’ordine del giorno”.

IL TESTO DELLA DELIBERA.

OGGETTO: ATTO DI INDIRIZZO ALLA SOCIETA’ PARTECIPATA GOIMPERIA SRL, le cui quote sono interamente di proprietà del Comune di Imperia, affinché la stessa società sottoscriva con la Curatela del Fall. PORTO IMPERIA SPA un contratto di affitto di azienda per la durata di 12 mesi, dall’1.1.2018 al 31.12.2018.

PREMESSO:

- che con Accordo Sindacale in data 17.7.2014, sottoscritto dalle Organizzazioni Sindacali FILCAMS CGIL IMPERIA, UILTUCS-UIL IMPERIA, FISACAT — CISL IMPERIA, dalla Curatela del Fall. Porto di Imperia SpA, dal legale rappresentante di Golmperia Srl, alla presenza del Sindaco e dell’Assessore alle Partecipate, si è stabilito che le maestranze, già dipendenti della Porto di Imperia SpA, sarebbero state trasferite, senza soluzione di continuità, dalla Procedura alla Go Imperia Srl, a decorrere dal contratto di affitto di azienda;

- che con lettera 18.7.2014 la Go Imperia Srl ha comunicato ai 29 dipendenti il passaggio, senza soluzione di continuità e senza interruzione dei rapporti lavoro, all’interno dell’azienda comunale;

- che in data 19.7.2014, o epoca strettamente prossima, quindi, i dipendenti sottoscritto ciascuno il proprio contratto individuale di lavoro con la Go Imperia Srl, avente ad oggetto un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato;

CONSIDERATO CHE

si è appreso che la Go Imperia Srl ha rifiutato di sottoscrivere il contratto di affitto di azienda proposto dalla Curatela Fallimentare della Porto di Imperia SpA, avent la durata di mesi 12 decorrenti dall’1.1.2018, per un canone mensile di € 14 mila;

in data 27.12.2017 la Go Imperia Srl in una riunione alla presenza dei rappresentanti dei lavoratori ha reso noto che non intende sottoscrivere il contratto di affitto di azienda con la Curatala del Fall. Porto di Imperia SpA e quindi che intende far cessare il contratto di lavoro subordinato a tempo indeterninato, stipulato con i dipendenti in data 19.7.2014, rendendo noto che gli stessi lavoratori, originariamente alle dipendenze dell Porto di Imperia Spa,”risolto il contratto di affitto, torneranno a questa società (al fallimento) per inverso al passaggio precedente”;

tramite stampa il presidente di Golmperia Srl ha comunicato che provvederà ad occuparli, non si sa se tutti o solo parte di essi, con contratti interinali, senza precisazione circa il mantenimento del trattamento economico, della conservazione dei livelli, mansioni ecc… e, in particolare, senza garanzie sui diritti acquisiti, peraltro, già menomati in occasione della loro assunzione il 19.7.2014 da parte di Go Imperia Srl;

posto che il predetto sistema di assunzione, con le modalità riferite, parrebbe avere profili di illegittimità, anche in ordine ai diritti dei lavoratori di cui ai contratti di lavoro subordinati con gli stessi stièpulati dalla stessa Golmperia Srl;

ATTESO CHE

la confessione demaniale marittima N. 3384 RILASCIATA IN DATA 24.12.2014 in cap alla GO IMPERIA SRL andrà a scadere in data 24.12.2018; tutto ciò premesso e considerato,

DELIBERA

di impegnare il Sindaco, quale unico socio di GO IMPERIA SRL, Società con socio unico il Comune di Imperia, soggetta a direzione e coordinamento del Comune medesimo, con sede legale in Imperia, Viale Matteotti n. 157, CF e PI: 01514240082:

- a richiedere immediatamente e dare indirizzo al Consiglio di Amministrazione della Go Imperia Srl di mettere in atto tutto quanto necessario stipule un contratto di affitto di azienda, sino alla data del 31.12.2018, eventualmente ricontrattandone le condizioni anche economiche.