Home, Imperia — 21 marzo 2014 alle 13:04

IMPRESE OSTAGGIO DEI CANTIERI,LA RICHIESTA DELLA CONFCOMMERCIO PER OTTENERE SGRAVI FISCALI

La Confcommercio ha chiesto all’Amministrazione una riduzione o esenzione dal versamento dei tributi in modo da non colpire ulteriormente le finanze degli esercizi commerciali già provati da questo periodo di crisi

di Redazione

confcommercio

Imperia – “La Confcommercio della città di Imperia, in considerazione della durata dei lavori relativi al Piano di interventi – POR LIGURIA FESR 2007/2013 – che stanno interessando diverse zone della città di Imperia e che stanno penalizzando il regolare svolgimento delle attività commerciali delle zone interessate, ha chiesto all’Amministrazione Comunale che venga riconosciuta, anche nel caso di lavori che si svolgano a cavallo d’anno, una riduzione o esenzione dal versamento dei tributi in modo da non colpire ulteriormente le finanze degli esercizi commerciali già provati da questo periodo di crisi.

L’istanza della Confcommercio Imprese per l’Italia di Imperia nasce alla luce della recessione economica e dalle crescenti difficoltà delle aziende alle prese con le problematiche costituite dalla presenza dei cantieri che purtroppo frenano e in alcuni casi paralizzano l’attività delle imprese commerciali e turistiche. La richiesta di sostegno all’amministrazione comunale che si è dimostrata sensibile alle esigenze della categoria vuole sottolineare ancora una volta il rapporto di sinergia e trasparenza da entrambe le parti nel solco di una collaborazione che – superata l’emergenza di questo periodo di crisi – non potrà che dare benefici al rilancio e alla crescita sociale ed economica della città”.

C.S.