IMPERIA. ANOMALIE AL DEPURATORE. COMUNE SANZIONATO DOPO IL BLITZ DI CARABINIERI DEL NOE, ASL E ARPAL/ECCO COSA È SUCCESSO

Home Imperia

A seguito del blitz effettuato dai Carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico di Genova) e dai tecnici di Asl e Arpal, risalente a circa un mese fa, sono state riscontrate alcune anomalie

Schermata 2018-01-31 alle 13.06.30

Anomalie al depuratore di Imperia. A seguito del blitz effettuato dai Carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico di Genova) e dai tecnici di Asl e Arpal, risalente a circa un mese fa, sono state riscontrate alcune anomalie che costeranno al Comune di Imperia una sanzione di 250 euro.

In aggiunta, sono previste alcune prescrizioni da parte dell’Asl in materia di lavori di manutenzione straordinaria.

Il 15 dicembre scorso, a seguito di diversi rallentamenti, la gestione del depuratore è stata affidata a Rivieracqua tramite un’ordinanza contingibile e urgente firmata dal vice sindaco Guido Abbo, che ha segnato il passaggio dal gestore uscente Veolia.

Segui Imperiapost anche su: