Cultura e manifestazioni, Entroterra, Home — 5 febbraio 2018 alle 17:12

“LE MIE ALPI”, UN CONCORSO FOTOGRAFICO PER VALORIZZARE LE MONTAGNE LIGURI. RINALDO SARTORE:”UN MODO PER NON DIMENTICARE MONESI E…”/ECCO COME PARTECIPARE

Il concorso è rivolto a giovani talenti dell’arte fotografica (di età inferiore ai 30 anni), per stimolare elementi d’applicazione e d’innovazione artistica connessi ai valori naturali e paesaggistici della montagna alpina ligure.

di Redazione

fsdv Collage

Esaltare e valorizzare la bellezza delle Alpi del Mediterraneo. È questo il tema del concorso fotografico “Le Mie Alpi” promosso dal Parco Naturale regionale delle Alpi Liguri.

In particolare, il concorso è rivolto a giovani talenti dell’arte fotografica (di età inferiore ai 30 anni), per stimolare elementi d’applicazione e d’innovazione artistica connessi ai valori naturali e paesaggistici della montagna alpina ligure, in specie riferiti al territorio delle Alpi Liguri e per stimolare la conoscenza e la valorizzazione, la cura e la fruizione di questo patrimonio naturale”.

C’è tempo fino al 16 marzo 2018 per inviare le proprie opere.

Con piacere ed entusiasmo mi rivolgo ai giovani amanti della fotografia e della montagna per segnalare loro la recente, lodevole iniziativa del Parco naturale regionale delle Alpi Liguri – scrive Rinaldo Sartore dell’Associazione “Monesi Borgo Antico”Trattasi del Concorso Fotografico “Le Mie Alpi”.

Le ispirazioni nel Parco Alpi Liguri sono infinite – continua – e di pregio, alcune uniche come certi paesaggi. Mi rivolgo, ai giovani che vorranno partecipare al citato concorso fotografico, rivolgendo loro la preghiera di sfruttare questa opportunità, facendo parlare le immagini a favore della ricostruzione di Monesi. Vale la pena di ricordare, ai giovani, com’era Monesi fino agli anni ’80: - Una stazione sciistica nata con la seggiovia più lunga d’Europa con i suoi 2352 m. e 700 di dislivello.

Le Alpi del Mediterraneo sono state candidate dall’Italia, il 30 gennaio scorso, a Patrimonio Mondiale Unesco – aggiungeSi tratta di una candidatura transnazionale che il nostro paese ha presentato anche per conto della Francia e del Principato di Monaco. Tutto il territorio interessato è all’interno di parchi come Alpi Marittime, Marguareis, Alpi Liguri, Mercantour”.

ECCO IL REGOLAMENTO:

Sono previste tre categorie di opere fotografiche in gara:
1) Geologia e paesaggi
2) Flora e paesaggi
3) Fauna e paesaggi

I soggetti fotografici devono rappresentare realtà del territorio alpino ligure (ambito Comuni del Parco) riprese ad una distanza medio/grande. Non sono ammesse riprese di singolo soggetto a scala tipo “macro”. Non è ammessa la rappresentazione nella fotografia di figure umane, se non a fondo scala, cioè persone ubicate a distanza notevole.

Per ogni foto deve essere indicato il luogo o l’elemento geografico rappresentato. Deve inoltre essere fornito un “titolo “ all’opera che esprima il significato personale attribuito all’immagine dall’autore.

Per ogni partecipante è ammessa la presentazione al massimo di n. 3 opere fotografiche, anche distribuite in categorie diverse.

Per ognuna delle tre categorie, fra tutte le opere presentate al Concorso Fotografico, sarà scelto dalla giuria il primo classificato e, in sequenza, gli ulteriori sino al 5° classificato incluso.
Ogni vincitore di categoria riceverà in premio un assegno di 500,00 Euro. Gli autori delle opere fotografiche di ogni categoria classificatesi dal 2° al 5° riceveranno la possibilità di ospitalità gratuita per 1 giorno, a scelta nel periodo da aprile a luglio 2018, presso uno dei seguenti rifugi alpini custoditi, operativi nel territorio del Parco:

Clicca qui, per maggiori informazioni.

 
 
 
lantonedesk