Cronaca, Home — 21 marzo 2018 alle 19:29

IMPERIA DICE ADDIO ALLA PARTIGIANA ANNA BONFANTE, SORELLA DI “CION”, IL RICORDO DI EZIO LAVEZZI:”IL SUO SPIRITO DI RESISTENZA L’HA SEGUITA PER TUTTA LA VITA”

La partigiana Anna Bonfante, sorella del noto Silvio Bonfante, Medaglia d’Oro della Resistenza imperiese, è mancata nella giornata di ieri, all’età di 91 anni.

di Redazione

ricf

La partigiana Anna Bonfante, sorella del noto Silvio Bonfante, Medaglia d’Oro della Resistenza imperiese, è mancata nella giornata di ieri, all’età di 91 anni. 

La Bonfante è stata una delle grandi figure storiche della Resistenza imperiese e, fin da giovanissima, era diventata staffetta e infermiera all’ospedale da campo di Valcona. Nel 1944 si era presa cura del fratello ferito.

Il Comitato Provinciale dell’ANPI di Imperia si unisce al dolore della famiglia: “Impegnata durante la guerra in attività di rifornimento e di comunicazioni in supporto ai Partigiani, fu sempre fiera della sua scelta e della storia sua famiglia che tanto aveva dato per la nostra libertà. La ricordiamo sempre presente, fino a che la salute lo ha concesso, alle cerimonie che ricordavano le tragiche vicende di Upega, dove il fratello era caduto con tanti altri giovani eroi”.

“È stata una figura di notevole peso - afferma il presidente ANPI Ezio Lavezziuna donna che ha avuto partecipazione attiva nella zona di Piaggia, all’ospedale militare. Lei operava in quel settore come infermiera e collaboratrice. È sempre stata una protagonista attiva, ed è stata vicina al fratello Silvio al momento della sua morte.

Ha sicuramente lasciato un vuoto in questo mondo della resistenza imperiese che sta pian piano scomparendo, per cause del tutto naturali. Il suo spirito di resistenza e antifascismo l’ha seguita per tutta la sua vita.

Si è a volte condizionati al pensiero della resistenza di un colore, ma in realtà la resistenza era senza colore, il Comitato di Liberazione Nazionale era composto da più anime ed era necessaria l’unanimità per ogni decisione”.

 Il funerale si svolgerà giovedì alle ore 15.30 alla chiesa di Cristo Re, in Borgo San Moro.

 
 
 
POPUPOKLANT