Home, Imperia — 27 marzo 2014 alle 15:18

EDILIZIA POPOLARE. OLTRE 4 MILIONI DI EURO PER 24 NUOVI ALLOGGI NELLA ZONA DI BAITE’

La Regione ha stanziato interventi di ediliza popolare per un totale di 15,5 milioni di euro in corso nelle quattro province. A Imperia l’area di intervento è Baitè

di Redazione

arte

Imperia – La Regione ha stanziato interventi di ediliza popolare per un totale di 15,5 milioni di euro in corso nelle quattro province. A Imperia l’area di intervento è Baitè, ubicata in posizione mediana rispetto ai centri di Oneglia e Porto Maurizio, sulle prime pendici del versante sud del colle Bardellini, a ridosso del tracciato autostradale. Presenta una buona vocazione residenziale grazie a situazioni favorevoli dal punto di vista dell’orografia, del microclima, della scarsa edificazione dell’ambito e, contemporaneamente,  della vicinanza di importanti funzioni amministrative urbane.

L’intervento si configura come completamento di un insediamento di ERP realizzato in due fasi e secondo due progetti distinti. Il primo di 60 alloggi di edilizia sovvenzionata, ultimato a metà degli anni ’70, il secondo di edilizia convenzionata-agevolata di 35 alloggi, ultimato alla fine degli stessi anni ’70.

Il nuovo intervento prevede la costruzione di 2 edifici – A e B – composto da 12 alloggi ciascuno, su tre piani, per un totale di 24 alloggi, anch’essi; l’edificio B è dotato anche di un piano interrato destinato a cantine. Gli alloggi realizzati, dotati di servizi, hanno una metratura variabile tra i 45 e i 70mq circa. La struttura portante è di calcestruzzo armato gettato in opera, con solai in latero-cemento. Le murature perimetrali in laterizio a camera d’aria e il cappotto esterno, dello spessore di 10 cm., garantiscono una buona coibentazione. I serramenti esterni sono in PVC. La copertura degli edifici è a padiglione, con manto di copertura in tegole marsigliesi, poste su idonea coibentazione in polistirene. E’ rispettato il rapporto aeroilluminante di 1/8 della superficie in ogni alloggio. L’impianto di riscaldamento prevede una centrale termica comune ai due edifici, dotata di caldaia a gas a condensazione e integrata, per quanto riguarda l’acqua sanitaria, da pannelli solari posti in opera su struttura metallica. Ciascun edificio è dotato di ascensore a norma per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Le aree esterne agli edifici presentano idonei spazi a parcheggio pertinenziale e pubblico. Le restanti parti, non occupate dalla viabilità di servizio e da quella pedonale, saranno sistemate a verde. Verranno realizzati percorsi pedonali e rampe per disabili con pendenza inferiore all’8%.

La lunga durata dell’intervento – 5 anni – ha due cause:

  • l’evento alluvionale del dicembre 2009, che ha obbligato all’interruzione dei lavori per eseguire un’opera in somma urgenza;

l’alternanza di ben tre imprese esecutrici che, a causa delle difficoltà economiche che le stesse hanno dovuto affrontare nel corso dei lavori, hanno portato, la prima, al fallimento e la seconda al concordato.

Importo complessivo                                                                €  4.228.550,00
Fondi regionali                                                                            € 2.960.721,98Fondi ARTE Imperia                                                                  € 1.267.828,02