Home, Politica — 31 marzo 2014 alle 16:52

ASFALTI, TRADECO, PARCHEGGIO OSPEDALE, IL CASO DELLA FAM. FERRETTO. LE QUESTION-TIME DI ALESSANDRO CASANO (LA SVOLTA)

Sarà discusso anche il problema relativo al dissesto del muro di contenimento del piazzale con conseguente chiusura della strada sottostante e rischio di danni irreparabili al Santuario di Montegrazie.

di Redazione

CASANO

A ventiquattro ore dal consiglio comunale imperiese arrivano in redazione i testi delle interrogazioni che i consiglieri di minoranza sottoporranno agli assessori comunali. Dopo le question time del consigliere Mauro Servalli, ecco quelle del capogruppo de “La Svolta” Alessandro Casano.

- Rifacimento asfalti: richiesta spiegazioni per la mancanza di un piano operativo che identifichi con precisione le strade da asfaltare cosicchè sembra che la scelta sia del tutto arbitraria o affidata a non si sa chi. In questo modo inoltre è impossibile una adeguata programmazione dei lavori. Inutile dire che le frazioni sono del tutto dimenticate.

- TRADECO: i fatti dimostrano la totale inadeguatezza del capitolato di appalto che non è attuabile. Il tutto a danno dei cittadini che sono vessati da un’impennata delle tariffe a fronte di un servizio non adeguato. Si chiedono chiarimenti circa eventuali responsabilità da parte di funzionari nella redazione dell’appalto e nel suo sviluppo. Inoltre si chiede se l’Amministrazione ravveda gli estremi per una segnalazione alla Corte dei Conti.

- Santuario di Montegrazie: si chiedono spiegazioni sul dissesto del muro di contenimento del piazzale con conseguente chiusura della strada sottostante e rischio di danni irreparabili al Santuario

- Parcheggio Ospedaliero: si chiedono chiarimenti circa la mancata entrata in funzione che determina un vergognosa situazione di carenza di parcheggi e di caos intorno all’ospedale. Si chiedono inoltre chiarimenti in merito alla mancanza della perizia idraulica da parte della Provincia e ad eventuali problematiche idrogeologiche che possano ritardare o impedire l’apertura del parcheggio.

- Dissesto idrogeologico Via Diano Calderina. Dopo tre mesi dal crollo del muro in via privata Stra’, una famiglia è ancora fuori casa. Si chiedono spiegazioni su una vicenda a dir poco intricata e poco chiara alla cui origine vi è una irresponsabile gestione del territorio e speculazione edilizia.