Cronaca, Home — 3 aprile 2014 alle 09:42

IDENTIFICATI DAI CARABINIERI GLI AUTORI DEL RAID VANDALICO ALLA “BOINE”, SONO TUTTI MINORENNI /I DETTAGLI

I cinque sono gli stessi giovani ritrovati in zona terre bianche proprio nella notte tra venerdì e sabato dai Carabinieri dopo che le famiglie avevano denunciato la loro scomparsa.

di Redazione
scuola boine

La “Gazzella” dei Carabinieri davanti all’ingresso della scuola media G.Boine

IMPERIA – I Carabinieri della Stazione di Imperia hanno identificato gli autori degli atti vandalici commessi lo scorso week-end all’interno della Scuola Media Giovanni Boine di Piazza Roma.

Si tratta di cinque minorenni, di cui due studenti dell’istituto colpito, che dopo il raid, probabilmente commesso nella notte tra venerdì e sabato, si sono recati in zona terre bianche, a poche centinaia di metri dall’istituto, per disfarsi della “refurtiva”. I Carabinieri, infatti, proprio in zona terre bianche, in via Pacialla, hanno rinvenuto alcuni registri sottratti dai minorenni e grazie a un lavoro di “intelligence” informatica sono riusciti a identificare i cinque giovani.

Gli uomini dell’Arma avrebbero consultato anche il social network Facebook per trovare elementi utili all’identificazione dei responsabili del furto di alcuni registri e di un computer e del danneggiamento di alcune lavagne elettroniche oltre che di alcune porte e finestre della scuola. I cinque sono gli stessi giovani ritrovati  in zona terre bianche proprio nella notte tra venerdì e sabato dai Carabinieri dopo che le famiglie avevano denunciato la loro scomparsa. A far scattare il raid vandalico ci sarebbe uno screzio tra uno degli studenti e l’insegnante destinataria degli insulti. Ora i cinque, rischiano una denuncia per furto e danneggiamento. 

 

Gabriele Piccardo – Mattia Mangraviti