Cronaca, Home — 23 giugno 2018 alle 13:21

ARMI ILLEGALI, COCAINA E MARIJUANA. SCATTA IL BLITZ DEI CARABINIERI, IN MANETTE 4 PERSONE / L’OPERAZIONE

olosità dello specifico contesto criminoso è stata confermata dall’importante rinvenimento di armi e munizioni, su cui sono in corso accertamenti specifici.

di Redazione

arresto droga-2

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bordighera, coadiuvati dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale e dalle Aliquote Operative delle Compagnie di Imperia, Sanremo e Ventimiglia, nella giornata di ieri hanno proceduto all’arresto in flagranza di 4 persone per detenzione e spaccio di stupefacenti, nonché detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizioni. Si tratta di 3 cittadini albanesi e di un italiano residenti a Bordighera e Ventimiglia.

Gli investigatori dell’Arma – nell’ambito delle direttive impartite dal Comando Provinciale di Imperia in ordine al contrasto dello spaccio di sostanze psicotrope – hanno dato un duro colpo alle piazze di spaccio della città delle palme, fornendo un’efficace risposta soprattutto a tutela dei giovani.

La decisa azione di contrasto da parte dei Carabinieri è finalizzata a monitorare costantemente i luoghi di incontro e di aggregazione tra Bordighera e Vallecrosia. In particolare, a seguito di una serie di perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica – nell’ambito di un’attività coordinata dal P.M. Dott. Lorenzo Fornace – sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro oltre 120 grammi di cocaina e più di 100 grammi di marijuana suddivisi in dosi pronte per essere smerciate, materiale idoneo al confezionamento ed alla pesatura dello stupefacente, tre fucili e svariate munizioni illegalmente detenuti. Nel medesimo contesto sono stati sequestrati anche un veicolo ed oltre 3.000 euro in contanti ritenuti provento di reato.

Le perquisizioni sono state eseguite a Bordighera e Vallecrosia in pubblici esercizi, abitazioni private ed autovetture, impiegando oltre 40 militari – 30 dei quali in abiti civili – ed avvalendosi del prezioso contributo del cane antidroga del Nucleo Cinofili dei Carabinieri.

La pericolosità dello specifico contesto criminoso è stata confermata dall’importante rinvenimento di armi e munizioni, su cui sono in corso accertamenti specifici. I quattro arrestati sono attualmente a disposizione dell’Autorità Giudiziaria imperiese.

 

 
 
 
ITALIE_PC_1980X1080-imperiapost_new