Attualità, Home — 8 agosto 2018 alle 17:19

REGIONE LIGURIA: ELISOCCORSO SANITARIO DEI VIGILI DEL FUOCO, IL MINISTERO NON RINNOVERÀ LA CONVENZIONE. IL PD:”CHIEDIAMO L’IMMEDIATO INTERVENTO DI TOTI E VIALE”

Sergio Rossetti, consigliere del Partito Democratico in Regione Liguria, in una nota stampa, in merito all’intenzione di non rinnovare la convenzione con la Regione Liguria

di Redazione

pd_elicottero_vigili_del_fuoco_toti_viale

“Oggi con un atto unilaterale il capo dipartimento dei Vigili del Fuoco ha annunciato la volontà di non rinnovare la convenzione con la Regione Liguria per il servizio di elisoccorso. Un atto che rivela una volontà da tempo espressa dal centrodestra e ora evidentemente incoraggiata dal Ministero dell’Interno, che spinge in questa direzione - Sergio Rossetti, consigliere del Partito Democratico in Regione Liguria, in una nota stampa, in merito all’intenzione di non rinnovare la convenzione con la Regione Liguria.

“La convenzione scade il 31 dicembre 2018. Il servizio di elisoccorso dei Vigili del Fuoco negli anni ha garantito una professionalità di altissimo livello e una speciale efficacia operativa, sostenute dalla lunga esperienza maturata negli anni in un settore così particolare e delicato. Se questa decisione sarà confermata, dall’anno prossimo l’elisoccorso in Liguria sarà appaltato a privati, con un aggravio sui costi della sanità.

Da sempre i privati hanno cercato di subentrare in questo preciso settore per legittimi interessi, ma si tratterebbe comunque di milioni che andrebbero sottratti ad altri servizi.

Chiediamo che i parlamentari liguri, Rixi compreso, intervengano per fermare questa azione e rinnovare la convenzione tra la Regione Liguria e i Vigili del Fuoco sull’elisoccorso. Chiediamo che il presidente Toti e l’assessore Viale prenda contatto in tempi rapidi con i vertici del Ministero dell’Interno e del Governo per evitare le gravissime conseguenze che questa decisione comporta”.