Home, Imperia — 29 agosto 2018 alle 17:49

IMPERIA: “UNA CONVENZIONE CON PRIVATI PER RIPRISTINARE DANNI AL PATRIMONIO COMUNALE”. L’ANNUNCIO DEL SINDACO SCAJOLA IN CONSIGLIO:”MENO BUROCRAZIA E PIÙ CELERITÀ”

L’amministrazione Scajola propone una soluzione per risolvere la questione dei tanti “casi” in sospeso a seguito di incidenti stradali o di altra natura che hanno comportato danni a strutture o arredi pubblici.

di Redazione

Schermata 2018-08-29 alle 17.41.15

“Stiamo ipotizzando una convenzione generale con i privati che si assumano l’onere di eseguire un lavoro per ripristinare un danno, rivolgendosi alla ditta che vuole, sotto la supervisione del Comune”. È questa la soluzione che l’amministrazione Scajola prospetta per risolvere la questione dei tanti “casi” in sospeso a seguito di incidenti stradali o di altra natura che hanno comportato danni a strutture o arredi pubblici.

Ad annunciare la possibilità è stato lo stesso sindaco durante il tempo dedicato alle Question Time precedentemente al Consiglio Comunale di oggi, mercoledì 29 agosto, rispondendo all’interrogazione presentata dal consigliere comunale Pd – Democratici per Imperia Fabrizio Risso.

Nel dettaglio, la preoccupazione del consigliere riguardava la condizione in cui versa il muretto quasi totalmente demolito a seguito di un incidente stradale in via Diano Calderina, costituendo un grave pericolo per l’incolumità pubblica.

Claudio Scajola

“Giustissima segnalazione. Ci sono altri casi in città, ad esempio quello tra la curva Cattaneo e l’Inail, dove un tratto del muretto è sceso giù con pilastri e ringhiera, ce n’è un altro in via Martiri della Libertà. Guardando la questione in generale, se ogni volta che succede una cosa di questo tipo ci vuole la segnalazione, la valutazione di chi è la colpa e poi la determina dirigenziale che stabilisca con le procedure previste di individuare la ditta per il lavoro, passa troppo tempo. Il che va contro il concetto di efficienza amministrativa.

Andando a cercare di copiare chi fa bene, stiamo ipotizzando di fare una convenzione generale con chi si assume l’onere su segnalazione del Comune, rivolgendosi alle ditte che vuole, per fare il lavoro, ripristina sotto la supervisione del Comune, e lui stesso si fa carico di farsi rimborsare dall’assicurazione o da chi ha provocato il danno. Stiamo studiando la soluzione, che potrebbe portarci all‘efficenza e di limitare la burocrazia. Permetterebbe di avere immediatamente il ripristino ed evitare ulteriori potenziali rischi”.

La diretta Facebook

___