IMPERIA. MATURITÀ 2015. PRIMA PROVA, SUI BANCHI UN ESERCITO DI 1350 STUDENTI. IMPAZZA IL TOTOTEMA/ECCO LE IPOTESI PIÙ ACCREDITATE

Attualità Home

“In bocca al lupo a tutti i ragazzi che affrontano la prima prova della maturità, provaimportante da affrontare con serenità se hanno studiato”. Questo il messaggio di augurio che il Provveditore agli Studi Franca Rambaldi ha voluto rivolgere agli studenti

image

Un esercito di studenti si prepara per gli esami di maturità che prenderanno il via domani, mercoledì 17 giugno. In provincia di Imperia torneranno sui banchi di scuola 1350 studenti. In totale 68 le Commissioni d’esame, capitanate da 35 presidenti.

In bocca al lupo a tutti i ragazzi che affrontano la prima prova della maturità, provaimportante da affrontare con serenità se hanno studiato“. Questo il messaggio di augurio che il Provveditore agli Studi Franca Rambaldi ha voluto rivolgere agli studenti.

Domani, come detto, è in programma la prima prova. Il giorno successivo, giovedì 18 giugno, sarà la volta della seconda prova, mentre lunedì 22 gli esami scritti si chiuderanno con la terza prova. Successivamente prenderanno il via gli esami orali che termineranno entro i primi giorni del mese di luglio.

IMPAZZA IL TOTOTEMA

Tra le tracce più accreditate (lo ricordiamo, è impossibile averle prima dell’apertura delle buste il mattino stesso dell’esame) l’Expo, l’Isis e l’immigrazione, in quanto tematiche di grande attualità negli ultimi mesi.

Ma anche youtube, che compie 10 anni, risulta tra le ipotesi di traccia più inflazionate. Restando in tema, un altro anniversario sembra poter aver attirato l’attenzione del Ministero dell’Istruzione, i 20 anni dalla nascita di E-Bay.

Sul fronte del tema storico, solo poche settimane fa l’Italia ha ricordato l’entrata in guerra nel primo conflitto mondiale e per questo motivo viene considerata da tutti una traccia molto quotata.

Per quanto concerne invece l’analisi del testo, tra poesia e testo in prosa sembra prevalere l’ipoteso del testo in prosa (l’anno scorso, infatti, venne scelta una poesia di Quasimodo). Tra gli autori più quotati Svevo e Pirandello, senza dimenticare Dante, in quanto quest’anno ricorrono i 750 anni dalla sua nascita.

Tornando alla poesia, infine, se il Ministero dell’Istruzione dovesse decidere nuovamente di scegliere un poeta, l’ipotesi più accreditata è quella di Ungaretti, in quanto collegato alle tematiche della Prima Guerra Mondiale.

Segui Imperiapost anche su: