24 Luglio 2024 05:03

Cerca
Close this search box.

24 Luglio 2024 05:03

IMPERIA. STOP AI CIRCHI ANIMALI IN CITTÀ. IL MOVIMENTO 5 STELLE PRESENTA UNA MOZIONE IN CONSIGLIO COMUNALE / ECCO PERCHÈ

In breve: La Portavoce Consigliera Cara Glorio del M5S Imperia rende noto ai cittadini che è stata protocollata una mozione che sarà discussa al prossimo Consiglio comunale disponibile, verterà sul tema del divieto dell'utilizzo degli animali nei circhi.

collage circo cara glorio

La Portavoce Consigliera Cara Glorio del M5S Imperia rende noto ai cittadini che è stata protocollata una mozione che sarà discussa al prossimo Consiglio comunale disponibile, verterà sul tema del divieto dell’utilizzo degli animali nei circhi.

“Il Movimento 5 Stelle Imperia condividendo lo spirito di una mozione presentata dal M5S Milano, vuole rispondere alla difesa d’ufficio degli imprenditori del circo che usano ancora gli animali per i loro spettacoli,

Il circo è un’arte antica che merita di essere difesa e tramandata, ma non più impiegando animali selvatici ed esotici. Non a caso il circo di maggior successo a livello mondiale è animato soltanto dall’abilità di acrobati.
Inoltre si leggono dati che dicono che circa duemila animali sono costretti ad esibirsi come marionette o acrobati nei circhi: succede in Italia, “fanalino di coda” rispetto ai 27 Paesi che – in Europa e nel Mondo – hanno già detto “NO” a questa pratica crudele e anacronistica. Lo denuncia la LAV indicando, in un Dossier, tutti gli Stati che hanno già bandito, in tutto o in parte, l’uso di animali nei circhi.

Ma cosa pensano gli Italiani dei circhi con animali?
La grande maggioranza dei cittadini è contraria al loro utilizzo, come confermano i dati recentemente diffusi dall’Eurispes: “scende la quota di coloro che si dichiarano favorevoli all’impiego di animali nei circhi”, “i contrari sono il 68,3%”.
Speriamo che il Sindaco e la giunta si impegnino approvando la nostra mozione in modo da non permettere più a questa vecchia e obsoleta concezione di Circo di calcare il suolo di Imperia, fino a che non troveranno alternative più etiche in rispetto alla libertà degli esseri viventi per intrattenere e far divertire il proprio pubblico, soprattutto i bambini a non abituarsi all’idea che una tigre o un elefante possano essere dei giocattoloni senza anima, che se pur trattati bene e ben nutriti sono comunque cinicamente privati della loro libertà”.

Condividi questo articolo: