ARMA DI TAGGIA. CAOS TRENI, IL COMITATO UTENTI TRENITALIA DEL PONENTE ORGANIZZA UN INCONTRO PUBBLICO MARTEDÌ 7 LUGLIO/I DETTAGLI

Attualità Home

trenitalia

Il Comitato Utenti Trenitalia del Ponente, con il patrocinio e in collaborazione con il Comune di Taggia, organizza un incontro pubblico sul trasporto ferroviario nel ponente ligure martedì 7 luglio alle ore 20,30 ad Arma di Taggia, presso Villa Boselli.

Nei primi sei anni del “contratto di servizio” – dal 2009 al 2015 , la situazione del trasporto ferroviario è ulteriormente peggiorata, malgrado i costi degli abbonamenti regionali siano cresciuti in modo consistente.

L’auspicio dei Pendolari del Ponente, delle Amministrazioni Comunali, dei cittadini residenti e anche di tutti i turisti che frequentano la nostra stupenda riviera, è che il cambio di giunta in Regione porti innanzitutto ad una netta discontinuità con quanto operato per 10 anni dalla precedente giunta in tema di trasporto pubblico locale ferroviario e ad un vero confronto preventivo fra Associazioni di Consumatori e di Pendolari, committente del servizio (Regione Liguria) ed impresa ferroviaria, su alcuni temi fondamentali e non più rinviabili:
treni Regionali veloci (richiesti fin dal 2009)
• un nuovo piano di esercizio che preveda cadenzamento orario e differenziazione di servizio attraverso 3 distinti livelli di treni regionali (RegioExpress, Regionali e Suburbani)
• integrazione modale e tariffaria ferro-gomma in tutta la regione e soprattutto l’innalzamento delle velocità medie dei treni regionali liguri.
• un nuovo contratto di servizio che preveda regole nuove e diritti riconosciuti per l’utenza (bonus ritardi).

Sono invitati: i cittadini del ponente, le autorità, gli amministratori pubblici locali, provinciali e regionali, i presidenti delle Camere di Commercio di Imperia e Savona, i presidenti di associazioni di categoria del commercio e del turismo, i rappresentanti dei partiti politici e dei sindacati, le associazioni del FORUM Pendolari Liguri, le associazioni Consumatori e Utenti.