SCOMPARSA DI DOMENICO CARENZO. SI ACCENDE UNA SPERANZA. L`UOMO AVVISTATO DOMENICA IN LOCALITÁ GRILLARINE/I PARTICOLARI

Cronaca Home

collage carenzo

Importante svolta nella vicenda della sparizione di Domenico Carenzo. Si allarga il fronte delle ricerche, dopo la notizia che l’uomo sarebbe stato visto domenica alle 12, prima della sua sparizione, da un ciclista e suo amico, in località Grillarine, sulle alture tra Diano Arentino, Imperia e Pontedassio.

La notizia, confermata anche dai familiari del 74enne, è attendibile e arriva in seguito alla diffusione della fotografia e delle generalità dell’uomo, grazie alle quali l’amico ciclista ha capito che era proprio lui la persona scomparsa di cui si parlava in questi giorni.

Anche i Vigili del Fuoco confermano che la presenza di Domenico Carenzo in località Grillarine alle 12 sarebbe perfettamente compatibile con la posizione della sua auto, parcheggiata sulle alture di Oneglia, alle Cascine, dove resta ancora per il momento l’Unità di Comando Locale. Una persona ben allenata ed esperta di trekking, come era il 74enne scomparso, guida del CAI, poteva infatti coprire quella distanza in circa 40 minuti.

I soccorsi, ai quali partecipano anche i due figli dell’uomo, stanno dunque battendo i sentieri che collegano le due località in cui è accertata la presenza dello scomparso. La speranza è che l’uomo, disorientato dalla fatica e dal caldo, abbia fatto un errore di valutazione nel dire alla moglie,con una telefonata intorno alle 12.45, che sarebbe arrivato alla macchina in cinque minuti, ma che si trovasse, invece, ancora lontano dall’auto. In questo modo, potrebbe ancora essere possibile rintracciarlo percorrendo i sentieri che, come sembra confermato, egli stesso ha percorso.