IMPERIA. LA REGIONE INVESTE 160 MILA EURO PER “SALVARE” LE BOTTEGHE DELL’ENTROTERRA. VIA AL BANDO/ECCO COME PARTECIPARE

Attualità Home

Un milione di euro dalla Regione Liguria per mantenere in vita le piccole attività e aiutare giovani
e anziani a presidiare i territori delle vallate. Dal 1° al 29 luglio la presentazione delle domande

13335204_715719705234047_1342061857_n

Un milione di euro dalla Regione Liguria per mantenere in vita le piccole attività e aiutare giovani e anziani a presidiare i territori delle vallate. Dal 1° al 29 luglio la presentazione delle domande. Per gli esercizi commerciali dei piccoli comuni una boccata di ossigeno. Grazie alla Legge 26 del 22 dicembre 2015 e all’applicazione degli indirizzi del Growth Act, è stato approvato il bando che finanzia, con un contributo a fondo perduto, le iniziative per mantenere in vita le piccole imprese commerciali presenti nelle aree interne della Liguria.

Un milione di euro da destinare al sostegno delle attività commerciali di vendita al dettaglio di beni alimentari o misti, alimentari e non, per la salvaguardia di queste attività che nei piccoli comuni dell’entroterra assumo un carattere di presidio sociale.

La dotazione è stata così suddivisa per territorio provinciale in base al numero delle imprese esistenti:

Genova 520.000 euro
Imperia 160.000 euro
La Spezia 120.000 euro
Savona 200.000 euro

Il bando intende anche valorizzare gli interventi dei giovani imprenditori aumentando la percentuale standard dell’agevolazione, che è fissata nel 40% dell’intervento ammissibile (la cui soglia minima è di 5.000 euro e quella massima di 20.000 euro) con una maggiorazione del 10% per le imprese ubicate in Comuni con popolazione residente non superiore a 1000 abitanti e del15% per le imprese costituite da giovani (età non superiore a 35 anni).

Attraverso questa misura si vuole dare nuova linfa al tessuto produttivo delle vallate e sostenere i giovani che vogliono dare continuità alle botteghe, che costituiscono veri e propri presidi sociali contro lo spopolamento dell’entroterra.

La prospettiva del bando, che costituisce una prima applicazione della legge e iùcui risultato sarà oggetto di monitoraggio, è quella di invertire la tendenza e rendere l’entroterra della Liguria un luogo dove poter fare impresa e vivere da giovani e da anziani.

Le domande possono essere inviate dal 1° luglio al 29 luglio 2016.

CLICCA QUI PER ACCEDERE AL BANDO

 

Segui Imperiapost anche su: