IMPERIA. VILLA FARAVELLI, LA GESTIONE DEL MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA AFFIDATA ALLA COOPERATIVA CMC DI SANREMO/ECCO DI COSA SI OCCUPERA’

Home Imperia

Gli uffici comunali hanno ritenuto l’offerta della cooperativa matuziana la più vantaggiosa delle c
inque pervenute a seguito dell’avviso di manifestazione d’interesse pubblicato dal Comune

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

museo-arte-contemporanea-cmc

Il Comune di Imperia ha affidato per i prossimi due anni (con facoltà di rinnovo per un altro anno) la gestione del Museo D’Arte Contemporanea, sito a Villa Faravelli, in Viale Matteotti, alla Cooperativa CMC  (Collegio Musici e Cerimonieri) di Sanremo. 

Gli uffici comunali hanno ritenuto l’offerta della cooperativa matuziana la più vantaggiosa delle cinque pervenute a seguito dell’avviso di manifestazione d’interesse pubblicato dal Comune. 

La Cmc, che prende il posto dell’Istituto di Studi Liguri di Bordighera, si occuperà, tra le altre cose, della promozione degli eventi all’interno del Museo, dell’apertura e della chiusura al pubblico della struttura e dell’organizzazione di visite guidate.

Il Comune d’altro canto, verserà nelle casse della cooperativa circa 500 euro al mese, ai quali si sommeranno gli incassi derivanti dalla vendita dei biglietti di ingresso al Museo.

La Società Cooperativa C.M.C. – Nidodiragno Produzioni nasce dalla lunga esperienza di Angelo Giacobbe e del suo staff nel settore della programmazione culturale intesa nella sua più ampia accezione.

Finalità principali sono la produzione e distribuzione di spettacoli  teatrali e musicali, la consulenza e l’organizzazione di rassegne ed eventi culturali.

Il nome Nidodiragno è un riferimento all’opera di Italo Calvino, autore legato alla città di Sanremo, scenario di molte vicende che animano la prima produzione dello scrittore.

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!