IMPERIA. LA MAPPATURA DELLE STRADE È IL PRIMO PASSO VERSO LA RACCOLTA RIFIUTI “PORTA A PORTA”. IL COMUNE AFFIDA L’INCARICO ALL’ARCHITETTO SEMERIA/ECCO COSA PREVEDE

Home Imperia

architetto_mappatura

In vista del nuovo servizio di raccolta rifiuti “porta a porta”, nell’ambito della progettazione del Servizio di Igiene Ambientaleil Comune di Imperia ha stabilito essere necessaria una mappatura della rete stradale della città. Una decisione, quest’ultima, adottata con lo scopo di garantire un servizio efficiente e organizzato, che raggiunga tutte le vie cittadine.

L’incarico è stato affidato all’architetto Raffaella Semeria, regolarmente abilitato all’esercizio della professione ed iscritto all’Albo professionale degli Architetti, Pianificatori, Conservatori, Paesaggisti della Provincia di Imperia. Il rivolgersi a una professionalità esterna è un’esigenza – secondo quanto indicato dal Comune – dettata da una carenza in organico di personale tecnico e dalla oggettiva impossibilità di rispettare i tempi, a causa del notevole carico di lavoro dell’unità operativa Ambiente, del Settore Urbanistica.

Il compenso per lo svolgimento dell’incarico è pari alla somma di 3.996,72 euro.

L’incarico comprende:
• l’estrapolazione dal DB topografico della Regione Liguria dei dati relativi alle strade;
la mappatura delle strade mancanti;
• la classificazione della rete esistente sulla base dalle indicazioni fornite dal Comune con
calcolo della relativa lunghezza.

Le attività si concretizzeranno in due diverse fasi. Inizialmente ci sarà una prima elaborazione dei dati estrapolati dal database topografico della Regione Liguria della rete viaria, sulla base della classificazione esistente, seguita da una produzione di stampe che saranno consegnate al Comune entro 7 giorni dalla firma del Disciplinare. Il Comune provvederà a differenziare sulle tavole prodotte, con diversi colori, le diverse tipologie di strade, e ad evidenziare graficamente le strade mancanti da introdurre nella classificazione (pedonali) e a riconsegnare il materiale alla Professionista.

Dopodiché, inizierà la seconda fase, in cui la professionista, ricevute le tavole, procederà alla mappatura delle strade mancanti nel reticolo viario, a classificare la rete esistente sulla base dalle indicazioni fornite dal Comune e a produrre una legenda per ogni tavola di stampa riportante la classificazione grafica delle strade e la relativa lunghezza. Questo dovrà avvenire entro 15 giorni dalla consegna delle tavole classificate dal Comune.

Le attività avverranno in collaborazione con l’unità operativa Ambiente del Settore Urbanistica, Lavori Pubblici ed Ambiente.