IMPERIA. CONSIGLIERI “FANTASMA”, GIULIA GORLERO RESTA IN CONSIGLIO. ACCOLTE LE CONTRODEDUZIONI. A RISCHIO DECADENZA FALCIOLA E GLORIO/IL CASO

Home Imperia

Il prossimo 9 marzo approderà in consiglio comunale il caso dei consiglieri “fantasma”. La discussione,
però riguarderà solo Cara Glorio (Movimento Cinque Stelle) e Luca Falciola (Forza Italia), in quanto…

collage_decadeec

Il prossimo 9 marzo approderà in consiglio comunale il caso dei consiglieri “fantasma” a rischio decadenza. La discussione, però riguarderà solo Cara Glorio (Movimento Cinque Stelle) e Luca Falciola (Forza Italia), in quanto il presidente del consiglio Diego Parodi ha “graziato” Giulia Gorlero, dopo che quest’ultima ha inviato le proprie controdeduzioni all’avvio del procedimento di decadenza. La decisione è stata formalizzata questa mattina in conferenza capigruppo dallo stesso Parodi.

Restano invece in bilico Falciola (10 assenze nel 2016) e Glorio (9 assenze nel 2016), in quanto nessuno due ha mai inviato le proprie controdeduzioni, e toccherà al consiglio comunale decidere sulle sorti dei due consiglieri che, ormai da diversi mesi, disertano le sedute consiliari.

Per quanto concerne Falciola, i motivi delle sue assenze sono noti, il consigliere di Forza Italia, di professione avvocato, infatti, si è trasferito a Milano per lavoro, mentre per quel che riguarda Cara Glorio, i motivi delle assenze sono non sono mai stati resi noti, nonostante le ripetute sollecitazioni provenienti direttamente dal Movimento Cinque Stelle locale.

In caso di voto positivo da parte dell’assise, i due consiglieri decadrebbero, lasciando la propria poltrona al primo dei non eletti, Leonardo Zadro (M5S) e Pino Camiolo (Forza Italia).

 

 

 

Segui Imperiapost anche su: