Home, Imperia — 14 marzo 2017 alle 10:43

CASO MIGRANTI. NEL CENTRO DI ONEGLIA SPUNTANO VOLANTINI CONTRO I SINDACI DEL DIANESE. BASSO:”MESSAGGIO BRIGATISTICO E MAFIOSO”/ ECCO COSA E’ SUCCESSO

Del caso è stata anche interessata la Digos di Imperia che sta effettuando le verifiche del caso.

di Redazione

collage_volantino

“E’ un messaggio di tipo brigatistico e mafioso”. Non usa mezzi termini l’assessore al bilancio del Comune di Diano Marina Luigi Basso (Lega Nord) per commentare i volantini apparsi nella mattinata di ieri sui muri del centro di Oneglia. Ignoti hanno utilizzato il collage pubblicato da ImperiaPost in occasione della manifestazione indetta dai sindaci del golfo dianese (escluso il sindaco di Cervo GianPaolo Giordano, ndr) per parlare della questione migranti a seguito dell’arrivo di 14 di questi a San Bartolomeo al Mare. Sotto l’immagine campeggia la scritta: “Piccoli uomini – e donne – con piccole idee…”.

“E’ un chiaro segnale di inizio di una partita in cui noi non ci tireremo indietro – tuona Basso - frutto dell’insegnamento di qualche “cattivo maestro” che in passato, negli anni 70 ha avuto a che fare con l’estrema sinistra legata alle Brigate Rosse“. Parole pesantissime quelle di Basso che rievocano gli anni di piombo e della lotta armata.

“Perché sono stati affissi a Imperia? Dopo quello che è successo a Napoli con Salvini si sta cercando di alzare il livello della tensione. Oggi stesso ci recheremo dai Carabinieri per sporgere querela al fine di capire chi sia stato ad affiggere i manifesti in zona peraltro vietate”. 

Del caso è stata anche interessata la Digos di Imperia che sta effettuando le verifiche del caso.