“MARE SICURO”. L’AMMIRAGLIO GIOVANNI PETTORINO IN VISITA ALLA CAPITANERIA DI PORTO: “VIGILANZA E CONTROLLO DEVONO ESSERE PUNTUALI”/FOTO E VIDEO

Attualità Home

collage_santuariocetacei_cap

Questa mattina, venerdì 4 agosto, visita istituzionale, a Imperia, presso la locale Capitaneria, del Direttore Marittimo della Liguria e Comandante del porto di Genova, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino.

Un’occasione per fare un primo bilancio dell’operazione “Mare Sicuro” e predisporre un massiccio di servizio di controllo in occasione del weekend di Ferragosto, tradizionalmente il più attenzionato dalla Capitaneria di Porto per il grande afflusso di turisti.

GIOVANNI PETTORINO

“La Liguria ha 330 km di costa, di assoluto pregio, e, come è noto, le acque insistono tutte all’interno del santuario dei cetacei, un’area marina di 89 mila chilometri quadrati, di cui ben 15 mila sono quelli che si estendono di fronte alle coste liguri.

Un tratto di mare di assoluto pregio, perchè in questo mare c’è una presenza, inconsueta per il Mediterraneo, di cetacei il cui avvistamento è possibile anche da parte di coloro che normalmente navigano in queste acque. Anche per questo tanti nostri controlli sono proprio rivolti a far si che queste acque possano mantenere questo stato di salubrità, così come oggi hanno e che ha consentito a tutti noi di poter assistere a questi bellissimi spettacoli della natura.

Il nostro mare è all’interno del Mar Mediterraneo, un mare molto piccolo, solo lo 0.7% dei mari di tutto il mondo, eppure in questo mare navigano il 25% delle navi mercantili di tutto il mondo. Un’alta intensità di traffico in un bacino che è un bacino semi chiuso, le cui acque si ricambiano in quasi un secolo.

È importante pertanto che le attività di vigilanza e controllo siano puntuali e che questo mare venga tutti i giorni rispettato, per far si che chi venga e verrà dopo di noi possa usufruirne così come stiamo facendo noi in questo momento”.

LUCIANO PISCHEDDA

“Noi ci avviciniamo al culmine della stagione balneare e quindi ci avviciniamo al periodo in cui è massimo lo sforzo della Guardia Costiera ligure e in particolare della Guardia Costiera di Imperia per tutelare la sicurezza della balneazione e della navigazione, ma anche l’ambiente marino. Noi saremo attenti a tutti questi comportamenti che possono porre in pericolo la sicurezza anche per l’ambiente marino.

Faremo anche una attenta attività di prevenzione, ricordando anche quelle che sono le buone prassi da porre in essere. Ricordare ai bagnanti di non immergersi con il mare mosso, quando è esposta la bandiera rossa, fare attenzione al limite delle acque sicure.

Fare attenzione quando si avvistano i cetacei, divulgare loro le corrette procedure per evitare di dar troppo fastidio. Addirittura di trasformare un incontro piacevolissimo, come può essere quello con questi splendidi animali, in un incontro invece che può dar loro fastidio.

Potenzieremo i servizi nell’ottica di un più ampio dispositivo che verrà predisposto dalla direzione marittima della Liguria, potenzieremo i servizi per il fine settimana di Ferragosto per essere presenti a fianco dei cittadini”.

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]