IMPERIA. INAUGURATO CON IL TAGLIO DEL NASTRO IL PALASALUTE DI VIA ACQUARONE. TOTI:”GRANDE PASSO AVANTI PER LA SANITÀ LIGURE”/FOTO E VIDEO

Attualità Home

Il nuovo Palasalute di Imperia, di via Lorenzo Acquarone, è stato ufficialmente inaugurato questa mattina.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

coolage_inagpalasalute

Il nuovo Palasalute di Imperia, di via Lorenzo Acquarone, è stato ufficialmente inaugurato questa mattina, alla presenza del Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti e della Vicepresidente ed Assessore alla Sanità, Sonia Viale, insieme al Direttore Generale, Marco Damonte Prioli e molte autorità locali e territoriali.

La nuova struttura, articolata su tre piani, ricopre una superficie totale di quasi 6000 metri quadri (più i parcheggi sotterranei). Al suo interno trovano spazio i servizi fino ad oggi collocati presso le sedi di Viale Matteotti, di Via Nizza e dell’Ospedale di Imperia. In particolare sono presenti:

  •  Al Piano Terra: Centro Prelievi , CUP (centro unico prenotazioni), Distribuzione Farmaci, Sportello Unico (Anagrafe Sanitaria, ADI, Assistenza Protesica, Trasporti Ambulanze, Residenze Protette, Patenti, Porto d’Armi, Sanità Animale, Ufficio Relazioni con il Pubblico);
  •  Al Primo Piano: Poliambulatorio (Allergologia, Chirurgia Vascolare, Cardiologia, Dermatologia, Oculistica, Ortopedia, Odontoiatria, Otorinolaringoiatria, Medicina Sportiva, Neurologia, Ambulatorio Infermieristico, Ambulatorio Vaccinazioni (quest’ultimo sarà attivo da fine ottobre).
  •  Al Secondo Piano: Centro Pediatrico di Riabilitazione Motoria, Consultorio e Spazio Giovani (ambulatorio ostetrico-ginecologico, pediatrico, assistenti sociali, palestra corsi pre-parto e Spazio Mamma, Psicologia, Screening Pap Test), Disabilità Adulti, Foniatria (logopedia), Neuropsichiatria Infantile.
  •  Al Terzo Piano: Assistenza Protesica, Distretto Sanitario. Da Novembre saranno operativi anche il Dipartimento di Prevenzione (Igiene Pubblica, Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro, Sicurezza Alimentare, Sanità Animale) e la Medicina Legale (Commissione Invalidi, Certificazioni Patenti, Porto d’Armi…).

II lavori di costruzione del nuovo Palasalute di Imperia, iniziati nel gennaio 2013 (ed hanno comportato per l’ASL un quadro economico complessivo cli circa 12.815.000,00 euro), sono stati improntati alla cosiddetta “Progettazione sostenibile”, fondata sui principi dell“‘umanizzazione” (tutto ruota attorno alla persona ed alle sue necessità) con ambienti ergonomici ed a misura d’uomo; dell’urbanità con una struttura aperta al territorio; della flessibilità strutturale ed organizzativa; della sicurezza con un edificio certificato antisismico rispetto alla più recente normativa e dell”‘innovazione”, con l’utilizzo di materiali moderni, ecosostenibili e di facile manutenzione.

Il Palasalute è stato costruito con tutti i migliori materiali che hanno consentito l’attribuzione della classe energetica globale dell’edificio in A+. Sul tetto sono stati, inoltre, posizionati pannelli solari ai fini della coproduzione di energia elettrica e dell’acqua calda sanitaria.

La zona parcheggi (articolata su due piani) è facilmente accessibile e collegata attraverso ascensori alla struttura. Offre 180 posti auto, di cui una parte dedicati alle persone con disabilità o mobilità ridotta e una serie di parcheggi in “rosa” riservati alle mamme in attesa o con bambini piccoli.

Diversi gli interventi delle autorità prima della benedizione da parte di Monsignor Guglielmo Borghetti e del tradizionale taglio del nastro.

CARLO CAPACCI

“Abbiamo lavorato, il Comune di Imperia, la Regione, l’Asl per risolvere i diversi problemi legati alla realizzazione del Palasalute. Sono stati stanziati dei fondi e sono in corso le realizzazioni per le opere di mitigazione del rischio.

Il Palasalute è aperto con ordinanza sindacale, quindi mi sono assunto questa responsabilità, assieme al direttore dell’ASL, perchè riteniamo che sarebbe stato veramente vergognoso tenere chiusa l’opera già finita e che può dare un contributo alla sanità.

Dal punto di vista del servizio sono molto contento perchè credo che con questa struttura si innalzi il livello dell’offerta sanitaria dell’ASL per tutti i cittadini. Oggi è un bel giorno, chiaramente questo è un posto dove nessuno spera mai di dover venire, però se qualcuno ha bisogno di cure, qui al nuovo Palasalute troverà tutto ciò di cui ha bisogno”.

“Mi ricollego un secondo a quello che diceva il direttore dell’ASL. Il problema dell’esondabilità è relativo all’accesso del Palasalute, non al palazzo. Quindi tutta la polemica che c’è stata in passato è proprio da cancellare e da dimenticare.

Ringrazio soprattutto il direttore dell’Asl con il quale abbiamo avuto un ottimo rapporto collaborativo e grazie al quale si apre oggi il Palasalute con ordinanza sindacale.

È un servizio che innalza il livello dell’offerta sanitaria per i cittadini imperiesi e dintorni.

Sono tutte azioni amministrative portate avanti con un principio di continuità. Questa struttura è stata pensata anni fa e viene aperta oggi. Penso sia obbligo degli amministratori pubblici fare il proprio dovere nei confronti dei cittadini, che è quello che noi oggi stiamo facendo”.

SONIA VIALE

“Inauguro un’opera che è stata progettata molti anni fa. Sono state superate, grazie all’impegno del dottor. Prioli e all’amministrazione comunale, alcune criticità.

Il modello della casa della salute qui a Imperia è un po’ quello che viene declinato anche nel piano socio sanitario, che al momento è all’attenzione del Consiglio Regionale, un luogo dove vengono date tante risposte ai bisogni di salute del cittadino, mettendo al centro la persona.

Non è più la persona che devere correre in vari posti, ma trova un luogo dove ci sono tante risposte. Ci sono delle innovazioni, c’è un centro prelievi aperto a tutti al mattino, tante proposte e soluzioni ai problemi. Penso che oggi sia veramente una bella giornata per la sanità.

Ospedale di Sanremo?

Queste strutture sono state realizzate un po’ di tempo fa e hanno presentato delle criticità. Noi portiamo a termine un lavoro al meglio possibile, ma certamente all’inizio non erano state collocate nei luoghi ideali. Grazie all’impegno dell’attuale Dirigenza, riusciremo a superare tutti i problemi, anche quello di Sanremo.

Ospedale Unico?

È compreso nel piano socio sanitario, è un obiettivo importante, perchè significa poter dare anche a questa realtà un ospedale all’avanguardia anche dal punto di vista tecnologico e anche in base ai nuovi standard di strutture edilizie e sanitarie. Al momento comunque presidiamo i due ospedali di Imperia e di Sanremo, perchè possano dare tutte le risposte necessarie. Poi c’è il progetto relativo all’ospedale di Bordighera, che riavrà finalmente il Pronto Soccorso”.

Entro a breve andremo a colmare i vuoti di organico. 

Il problema sarà la partecipazione dei medici, perchè quello che io ho notato quando mi sono insediata in Regione, è il fatto che il sistema sanitario Ligure non fosse ritenuto appetibile per venirvi a lavorare.

Il grande lavoro che stiamo facendo oggi per quanto riguarda la sanità in Liguria, sicuramente farà invertire la rotta.

Siamo state ritenute tra le sanità che più stanno crescendo in termine di risposte ai bisogni dei cittadini e di qualità.

Per quanto riguarda invece gli infermieri, che era un’altra criticità, abbiamo bandito il concorso che si sta svolgendo e quindi entro l’anno avremmo anche nuovi infermieri”.

Project Financing ospedale unico? Come ha detto il Presidente, stiamo in attesa anche di capire se questo governo o il prossimo riusciranno a investire risorse in sanità. Questo è fondamentale, le uniche risorse pubbliche disponibili sono state destinate a Spezia, con la realizzazione Felettino”.

GIOVANNI TOTI

“È un grande investimento per la città di Imperia, ma anche per la sanità della Liguria. È una struttura nuova, moderna che credo personifichi bene la necessità di migliorare e di cambiare passo, ovviamente per quanto riguarda la logistica, ma anche l’organizzazione della sanità ligure.

Stiamo modernizzando l’intero comparto della sanità, credo si stia facendo un gigantesco lavoro.

La sua entrata in funzione è fondamentale, penso per la qualità del servizio che prestiamo ai cittadini. È la stella polare che dobbiamo continuare ad avere, cioè quella di fornire ai cittadini un servizio sempre migliore, sempre più efficiente, rendere efficaci ed effettivi quei diritti alla salute che tutti devono avere e farlo con costi e capacità sostenibili per una finanza pubblica che ovviamente soffre sempre della spendig review e della necessità di mantenere degli equilibri dettati dalle regole in cui siamo.

Credo che sia un deciso passo avanti per la sanità di Imperia, per questa ASL, ma anche per tutta la Liguria e anche un esempio della qualità che deve concentrarsi sia in termini estetici, sia in termini funzionali e sia in termini di prestazioni”.

MARCO DAMONTE PRIOLI

“Saluto tutte le autorità qua presenti, il presidente di Regione Liguria, il vice presidente assessore alla salute, Sonia Viale, le autorità Civili, militari e religiosi presenti.

Ringrazio veramente tutti, sia della presenza e sia del lavoro fatto. Voglio ringraziare anche tutti i collaboratori che hanno permesso che questa struttura vivesse, questa struttura prendesse vita e facesse quello per cui è stata costruita, dare un servizio ai nostri cittadini.

È una struttura che comincia a concretizzare il percorso che in accordo con Regione Liguria, in accordo con ALISA , si sta portando avanti.

Oggi finalmente riusciamo dare un sito, degli ambulatori, dei servizi che siano al passo coi tempi.

Come vedrete sono servizi che rendono fruibile l’accesso, rendono la possibilità ai nostri cittadini di avere in un unico punto concentrati tutti i servizi che normalmente devono essere ricercati dal cittadino su più sedi della città di Imperia .

Qui si ha il Cup, si ha l’anagrafe sanitaria, ci sono tutti gli ambulatori specialistici, c’è il dipartimento di prevenzione, ci sono le palestre. Accedendo a questo palazzo, il cittadino trova le risposte ai suoi bisogni”.

TAGLIO DEL NASTRO

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide'” info=”true” exclude=”281955″]

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!