IMPERIA. RARI NANTES NELLA BUFERA. BLITZ INTERFORZE IN PISCINA. NEL MIRINO DELLA PROCURA FINANZIAMENTI PUBBLICI E SITUAZIONE IGIENICO-SANITARIA/LE IMMAGINI

Attualità Home

Inoltre, gli esperti dell’Arpal e dell’Asl dovranno verificare le condizioni igienico-sanitarie della struttura.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

collps

Blitz interforze, ancora in corso, questa mattina alla piscina comunale Felice Cascione di Imperia. Carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) Guardia di Finanza, Arpal e Asl si sono presentati in piscina, su mandato del Procuratore Aggiunto Grazia Pradella, per effettuare alcune verifiche di tipo igienico-sanitario ma anche strutturale. Nel dettaglio nel mirino della Procura, a seguito di esposti presentati da alcune famiglie, sarebbe finiti i finanziamenti pubblici che il comune di Imperia, circa 350 mila euro annui, eroga alla società Rari Nantes Imperia presieduta dal commercialista Rodolfo Leone.

Inoltre, gli esperti dell’Arpal e dell’Asl dovranno verificare le condizioni igienico-sanitarie della struttura. Le verifiche vertono anche sulla situazione strutturale dell’impianto sportivo e sugli interventi di manutenzione che la società, così come disposto dalla convenzione, avrebbe dovuto svolgere. 

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide'” lightbox=”true”]

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!