IMPERIA. “L’OCCUPAZIONE ITALIANA DEL NIZZARDO”. SABATO 9 DICEMBRE ALLA BIBLIOTECA LAGORIO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI JEAN-LOUIS PANICACCI

Cultura e manifestazioni Home

L’autore ricostruisce meticolosamente l’occupazione italiana del Sud della Francia, conseguente alla “pugnalata alla schiena”, attraverso una trentennale ricerca archivistica

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

collage_biblioteca_resistenzalibro

L’ISRECIm – Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Imperia ONLUS, ha promosso la presentazione del volume: l’occupazione italiana del nizzardo operazione strategica e irredentista (giugno 1940 – settembre 1943), di Jean-Louis Panicacci, che si svolgerà a Imperia sabato 9 dicembre 2017 alle ore 16.30, presso la Sala della Biblioteca Civica L. Lagorio – Piazza De Amicis, 7 (g.c. del Comune di Imperia). L’autore dialogherà con Paolo Veziano ed interverrà Giovanni Rainisio Presidente dell’ISRECIm

L’autore ricostruisce meticolosamente l’occupazione italiana del Sud della Francia, conseguente alla “pugnalata alla schiena”, attraverso una trentennale ricerca archivistica.

Il volume restituisce i chiaroscuri di una vicenda dove s’intrecciano le ambizioni imperiali italiane, la tenace resistenza francese e il destino di migliaia di ebrei in fuga dalla caccia nazista.

Illustra la complessa situazione della provincia di Nizza, conseguente alla breve guerra franco-italiana, fino all’armistizio dell’8 settembre 1943. Analizza inizialmente la ferma volontà del governo fascista di annettere i pochi Comuni occupati il 23 giugno 1940: Fontano, e Mentone che sarà per due anni la vetrina dell’imperialismo italiano.

Propone, poi, una equilibrata visione dell’occupazione generalizzata successiva all’11 novembre 1942 che rese necessario l’impiego di due divisioni e che fu accompagnata da una dura repressione della Resistenza francese. Contemporaneamente, le autorità italiane si opponevano, paradossalmente, al governo di Vichy e agli alleati tedeschi in merito alla spinosa questione ebraica e, con decisione autonoma, istituirono la residenza coatta di Saint-Martin-Vésubie.

L’autore affronta anche il tema della penetrazione di capitali italiani nell’economia del Nizzardo, ricostruisce minuziosamente lo sfacelo della IV Armata, e conclude sottolineando le nefaste conseguenze che l’occupazione ebbe fino agli anni cinquanta: italofobia, espulsioni, sequestri, condanne, progetti di annessione di comuni liguri.

Jean Louis Panicacci è stato professore di storia contemporanea dal 1994 al 2007 e direttore di ricerca presso il “Centre de la Méditerranée”. Ha ricoperto il ruolo di corrispondente dipartimentale del “Comité d’Histoire de la Deuxième Guerre dal Mondiale” dal 1973 al 1980, poi dell'”Innstitut d’Histoire du Temp Présent” dal 1981 al 1999. È autore di innumerevoli pubblicazioni che hanno visto la luce fra il 1984 e il 2012.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!