IMPERIA. DOMENICA 28 GENNAIO LA PRIMA EDIZIONE DELLA CMP URBAN TRAIL. L’ASSESSORE VASSALLO:”GRANDE EVENTO DI SPORT, PREVISTI OLTRE 500 ATLETI”/FOTO E VIDEO

Cultura e manifestazioni Home

CMP Urban Trail Imperia, ovvero una corsa immersa nel verde e vista mare. Un evento destinato a fornire una risposta ad una domanda sempre più considerevole di sport outdoor

collage_cmptrailrunning

CMP Urban Trail Imperia, ovvero una corsa immersa nel verde e vista mare. Un evento destinato a fornire una risposta ad una domanda sempre più considerevole di sport outdoor.

Una corsa che si incastona magistralmente bene in un periodo destagionalizzato, destinata a valorizzare Imperia e tutto il Ponente.

Una fantastica occasione di scoperta del territorio, di questo magico angolo della Riviera ligure di Ponente: un’area geografica caratterizzata da un clima mite e temperato tutto l’anno, ideale per gli sport in tutte le stagioni, ma anche per vacanze ed escursionismo e per godere anche della ricca cultura olearia ed eno-gastronomica.

L’appuntamento è per domenica 28 gennaio con ben 4 proposte in programma: la CMP Urban Trail Long, la CMP Urban Trail Short, la Mini Trail e la CMP Fun Trail.

Ma il programma, ampio e variegato prevede un’avvincente appendice con una serie di iniziative in calendario già nella giornata di sabato 27 con la città di Imperia destinata a trasformarsi in un’autentica cittadella dello sport.

Ma restiamo sull’evento clou: la CMP Urban Trail. La corsa, competitiva, è valida quale prova d’apertura del calendario nel circuito nazionale Trail Running UISP 2018 ed è l’unica gara prevista in Liguria.

La versione competitiva “long” di circa 25 chilometri, riservata ai supermen allenatissimi e preparati ad affrontare prove al limite del sopportabile.

Ai nastri di partenza ci saranno molti specialisti. Tra questi anche Marco Olmo, recordman italiano dell’ultratrail e vero “mito” per gli appassionati del settore poiché continua a mantenere ritmi imbattibili pur avendo compiuto da tempo i 69 anni.

Il dislivello messo a tabella, circa 1271 metri, ben chiarisce la durezza della competizione destinata esclusivamente ad atleti ultra allenati.

I campioni partiranno da piazza della Vittoria per arrivare all’impianto sportivo “Pino Valle” di Baité, con un percorso attraverso i monti dell’entroterra, con salite e discese, soprattutto sullo sterrato.

Punti di maggiore interesse: Monte Bardellini, Monte Croce, Monte Camione, via Marenca, Vasia, Chiesa parrocchiale di Sant’Antonio Abate, oratorio di San Sebastiano, Chiesa di Sant’Anna, Montegrazie, Santuario di Montegrazie.

Il CMP Urban Trail 2018 parte da Piazza della Vittoria, adiacente al Palazzo comunale. Dopo 2 km di ripida salita si giunge alla sommità del Monte Bardellini da dove si potrà godere di una splendida vista degli abitati di Oneglia e di Porto Maurizio.

Dopo una breve discesa e dopo aver costeggiato i vigneti della tenuta dei Bardellini, il percorso sale ancora fino al bivio con Sant’Agata: da qui inizierà un divertente single track che porterà sulla cresta che domina la Val Prino e la Valle Impero fino a raggiungere il primo ristoro (km 6).

Breve tratto su asfalto e si prosegue lungo i sentieri dell’antica via Marenca, tra pini e macchia mediterranea, fino a giungere nei pressi della Cappelletta del Monte Acquarone. Da qui partirà un tortuoso single track che porta all’abitato di Vasia, dove i partecipanti potranno usufruire del secondo ristoro (km 13).

Si percorrerà il borgo di Vasia e, dopo una salita, si proseguirà lungo un sentiero in mezzo agli ulivi che porterà alla Chiesa di Sant’Anna (risalente ai primi anni del Cinquecento) e successivamente al tipico borgo di Montegrazie.

Dopo aver attraversato il centro storico di Montegrazie, si proseguirà su asfalto fino a raggiungere l’omonimo santuario (costruito nel 1450 accanto ad una cappella edificata nel trecento ): qui ci attenderà il terzo e ultimo ristoro (km 18).

Ultimi sforzi per avere la meglio sulla ripida salita che ci porterà nuovamente in quota e si proseguirà lungo un sentiero in pineta fino a ricongiungerci con un tratto del percorso dell’andata. Giunti nuovamente su asfalto, in località Cason della Guardia, partirà una ripida discesa che metterà a dura prova le gambe dei partecipanti. Breve salita e ci si ritroverà nei pressi del Monte Bardellini, dove si scenderà rapidamente in direzione del traguardo (campo da rugby).

Non meno coinvolgente si preannuncia la prova “Short”, non competitiva che si correrà sui dieci chilometri con 503 metri di dislivello.

Punti di maggiore interesse: Monte Bardellini.

Il CMP Urban Trail 2018 “Short” parte, come il percorso più lungo, da Piazza della Vittoria, adiacente al Palazzo comunale; dopo 2 km di ripida salita si giungerà alla sommità del Monte Bardellini da dove si potrà godere di una splendida vista degli abitati di Oneglia e di Porto Maurizio.

Dopo una breve discesa e dopo aver costeggiato i vigneti della tenuta dei Bardellini, il percorso sale ancora fino al bivio con Sant’Agata: da qui inizierà un divertente single track in pineta. Al km 5 giro di boa e punto di ristoro.

Raggiunto il bivio con Sant’Agata, il percorso ripercorrerà un tratto dell’andata e inizierà la discesa in località Cason della Guardia che porterà i concorrenti al traguardo.

Il percorso breve del CMP Urban Trail non presenta grosse difficoltà: si corre in prevalenza su asfalto e non sono presenti passaggi particolarmente tecnici. Sarà ovviamente necessario un buon allenamento per affrontare con serenità i tratti di salita che si incontreranno. È un percorso veloce, adatto a chi si vuole avvicinare al Trail Running.

L’organizzazione ha pensato anche ai più piccini ideando, per loro (e non solo) la Mini Trail, gara riservata a bambini e ragazzi di età compresa tra i 4 ed i 14 anni, sui due chilometri. Genitori, nonni, zii e parenti potranno correre a fianco dei giovani runner. La CMP MINI Trail è di fatto un evento per tutta la famiglia.

La prova è anche “pet friendly” e, chi lo desidera, potrà portare con sé il proprio amico a quattro zampe. Adatto per tutti i bambini e i ragazzi da 4 a 14 anni, la gara parte dalla Campo Pino Valle in regione Baité (Campo di Rugby di Imperia) e si suddivide in 3 categorie:

• KID: età 4-6 anni – lunghezza 400 m – partenza ore 10.30
• YOUTH: età 7-10 anni – lunghezza 1 km – partenza ore 11.00
• BOY: età 11-14 anni – lunghezza 1,5 km – partenza ore 11.30

La partecipazione al MINI Trail Imperia è gratuita

Di grande richiamo si preannuncia la “Fun trail”, sfida goliardica tra gruppi di camminatori. Si tratta infatti di una prova a squadre: ognuna dovrà essere composta da almeno quattro persone ed è necessario che tra queste ci sia almeno un uomo e una donna. Ogni squadra dovrà iscriversi con un “nome” che illustri il tema prescelto e il tipo di abbigliamento usato in gara. Fanno già parte del gruppo pescatori, infermieri, subacquei, supereroi e certamente sarà la competizione più fotografata e filmata.

Come la “Long” e “la Short”, la CMP “Fun Trail” partirà da Piazza della Vittoria, adiacente al Palazzo comunale. Dopo 2 km di ripida salita si giungerà alla sommità del Monte Bardellini da dove si potrà godere di una splendida vista degli abitati di Oneglia e di Porto Maurizio.

Dopo una breve discesa e dopo aver costeggiato i vigneti della tenuta dei Bardellini, il percorso salirà ancora fino al bivio con Sant’Agata: da qui inizierà un divertente single track in pineta.

Al km 5 giro di boa e punto di ristoro; raggiunto il bivio con Sant’Agata, il percorso ripercorrerà un tratto dell’andata e inizierà la discesa in località Cason della Guardia che porterà i concorrenti al traguardo.

Il percorso Fun del CMP Urban Trail (uguale allo Short) non presenta grosse difficoltà: si cammina in prevalenza su asfalto e non sono presenti passaggi particolarmente tecnici.

Sarà ovviamente necessario un buon allenamento, per affrontare con serenità i tratti di salita che si incontreranno. È un percorso pensato per gli appassionati di escursionismo, che vogliono trascorrere un giornata divertente e provare una nuova esperienza. Il tracciato è di 9,28 km e 503 metri di dislivello positivo (quota massima 378 m s.l.m.).

L’ASPETTO ECOLOGICO
CMP Urban Trail Imperia aderisce alla campagna “Io non getto i miei rifiuti“.
È severamente vietato lasciare lungo il percorso qualsiasi tipo di materiale.
L’inosservanza di tale norma prevede la squalifica immediata dalla competizione.
Nelle zone di ristoro sono previsti degli appositi contenitori dove gettare eventuali rifiuti.
In nessun posto di ristoro saranno disponibili bicchieri in plastica.

SICUREZZA E CONTROLLO
Sul percorso saranno presenti addetti dell’organizzazione e personale paramedico in costante contatto con l’organizzazione. Ambulanze con personale paramedico stazioneranno in diversi punti del percorso, nonché alla partenza e all’arrivo. Lungo il tracciato saranno istituiti dei punti di controllo, dove addetti dell’organizzazione monitoreranno il passaggio degli atleti.

PARCHEGGI E SERVIZIO BUS NAVETTA ATTIVO DOMENICA 28 DALLE 8.30 ALLE ORE 19
Per i partecipanti è disponibile un servizio navetta per trasporto persone e bagagli,
ed un servizio di custodia per gli stessi.
Il servizio navetta parte dalla zona parcheggi di San Lazzaro e porta a Piazza della Vittoria (luogo di partenza della gara), per procedere verso il Campo sportivo rugby ‘Pino Valle’ (dove si svolgerà il ‘PASTA PARTY’), e viceversa.

ALESSANDRO BELLOTTI

“La CMP Trail è la prima gara del ciclo di trail running, è in programma il 28 di gennaio. Lavoriamo dall’aprile dell’anno scorso e quindi siamo veramente sotto gara.

Le gare sono 4. È stata concepita in questo periodo, nei giorni della merla per dare un messaggio che in Liguria si può fare sport tutto l’anno ed è stata concepita sia per una gara competitiva di 25 km , sia per una gara non competitiva per avvicinare al mondo del trail, sia per la ‘mini trail’, che è una gara non competitiva riservata ai bambini per creare uno spirito sportivo sano. Infine c’è la ‘fun’, che è la nostra gara goliardica fatta a squadre.

Il percorso parte volutamente da Piazza della Vittoria, dal Comune della nostra città e arriva a Vasia. C’è la costa con le sue spiagge, ma ci sono anche dei piccoli e bellissimi paesi che uno può venire e visitare.

Avremo anche dei pacchetti con gli alberghi convenzionati, i musei aperti, un trekking urbano sabato. Puoi invitare le persone a passare due giorni piacevoli a Imperia”.

SIMONE VASSALLO

“Un altro weekend di sport, un weekend importante ed una grande soddisfazione per Imperia perchè grazie all’impegno del presidente dell’associazione Monesi Young, Alessandro Bellotti e all’UISP, siano riusciti a costruire un progetto che fa si di avere una giornata non solo podistica, ma proprio una giornata di sport nel pieno della stagione invernale.

Portare dello sport a Imperia è anche una sorte di promozione del territorio, un grosso investimento. Ci saranno più di 500 partecipanti in queste 4 gare. Una gara molto più lunga di 25 km, un’altra all’incirca di 10, una dedicata ai bambini ed una molto goliardica.

Un bel contenitore di idee, un bel contenitore di divertimento e anche un contenitore a livello agonistico. Credo che sia fondamentale per Imperia continuare a promuovere le attività sportive fuori dalla stagione balneare e cercare di far credere nella nostra città, che le persone che possano venire a Imperia possano visitarla, piacergli.

Ci sarà anche la possibilità di scoprire l’entroterra perchè la gara si estenderà anche verso Montegrazie e in collaborazione con il Comune di Vasia.

Il messaggio è anche quello che Imperia deve piacere soprattutto agli imperiesi e dobbiamo farla piacere a quelli che vengono da fuori.”

LUCIO GARZIA

“Questa manifestazione ha diverse valenze, c’è la prestazione sportiva e poi c’è l’aspetto di valorizzazione del territorio, non solo con gente che verrà da fuori, ma anche con iniziative legate alle famiglie. La possibilità di vivere il territorio e condividere tempo e spazi che normalmente non sono condivisi.

Una valenza territoriale che ha comunque aspetti importanti perchè cerca di coniugare quali sono le valenze del territorio. Noi abbiamo un territorio unico, ci permette di andare a pescare e nello stesso tempo, dopo un’ora, essere a sciare.

Però è poco conosciuto, cerchiamo di far conoscere il nostro territorio ai nostri ragazzi e alle nostre famiglie. Domenica ci sarà un sacco di gente a passeggiare nella nostra entroterra, ma vorremmo che questo diventasse costume poi quotidiano da consumare ogni fine settimana”.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000" transition=”‘slide’” lightbox=”true” exclude=”299677"]

Segui Imperiapost anche su: