Attualità, Home — 7 marzo 2018 alle 18:09

VENTIMIGLIA. EMERGENZA MIGRANTI, NUOVE MINACCE DI MORTE AL SINDACO IOCULANO. DE BONIS: “FRUTTO DEL CLIMA DI TENSIONE CREATO DA ALCUNI PARTITI”

“Intendo esprimere la mia solidarietà al Sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano”.
Lo dichiara Antonio De Bonis, segretario cittadino del Partito Democratico a Imperia

di Redazione

Schermata 2018-03-07 alle 18.07.32

“Intendo esprimere la mia solidarietà al Sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano”. Lo dichiara Antonio De Bonis, segretario cittadino del Partito Democratico a Imperia in merito alle minacce di morte rivolte al Sindaco della città di confine. Nel mirino, ancora una volta l’emergenza migranti.

“Allo stesso tempo – prosegue De Bonis - vorrei far presente che l’accelerazione di certi fenomeni, quali minacce, violenze e omicidi, è dovuta al clima di tensione che si è creato prima e durante l’ultima campagna elettorale. Un clima esasperato da alcuni partiti che hanno parlato alla pancia della gente, senza tener conto che tra la gente ci sono anche soggetti spostati, convinti del fatto che minacciare o commettere omicidi siano atti di eroismo. 

Faccio i miei complimenti al Sindaco per come ha gestito in questi anni l’emergenza migranti. Da due anni partono da Ventimiglia pullman carichi di immigrati per Taranto e la Puglia. Il problema, però, è che queste persone vogliono andare in Francia, per questo scappano e tornano a Ventimiglia. Anche ce si fosse il Sindaco più leghista della storia, a Ventimiglia non cambierebbe assolutamente nulla”.